Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Il presidente della Regione Vasco Errani si è dimesso

Le dichiarazioni del presidente e degli assessori

A seguito della sentenza della Corte d’Appello di Bologna, che ha pronunciato una sentenza di condanna in merito alla vicenda “Terremerse”, il presidente della Regione Vasco Errani si è dimesso. Questa la dichiarazione che ha rilasciato:
“E’ un momento di amarezza. Ma per prima cosa non parlo di me – scrive il presidente della Regione – Parlo della Regione, perché il mio compito è tutelare l’istituzione, il suo onore, la realtà pulita e di esempio a tanti che è questa Emilia-Romagna.
“Ho sempre messo l’istituzione davanti ad ogni altra considerazione - a me stesso - e non cambio ora. Non si faccia nessuna confusione: quanto subisco io personalmente non diventi fango per l’istituzione”.
“Per questo intendo rassegnare subito le mie dimissioni, e nel farlo rivendico il mio impegno e la mia onestà lungo tutti questi anni. E la mia piena innocenza anche in questo fatto specifico. Piena innocenza”.
“Dunque annuncio subito che presenterò ricorso affinché prevalga questa semplice verità.
Le mie dimissioni sono dunque puramente un gesto di responsabilità”.
“Ad esse – conclude il presidente – unisco il ringraziamento a collaboratori, istituzioni, organi dello Stato, forze sociali ed economiche, perché con tutti c’è stata una collaborazione significativa e costruttiva. A tutti, ancora grazie ed un augurio di buon lavoro”.

Al termine di un incontro gli assessori e il sottosegretario alla presidenza, Alfredo Bertelli, hanno rilasciato la seguente dichiarazione “Esprimiamo stima, fiducia, vicinanza al presidente Vasco Errani, persona e amministratore di grande capacità e onestà, la cui piena innocenza, così come la piena innocenza dei due dirigenti regionali coinvolti, emergerà senza dubbio nel prossimo grado di giudizio.
Le stesse dichiarazioni  del presidente confermano una volta ancora, se ce ne fosse bisogno, lo stile e il senso delle istituzioni che Errani ha dimostrato in questi anni e ha indicato a tutti noi  con il suo impegno quotidiano.
Anche per questo va a lui tutta la nostra amicizia e il nostro affetto. E garantiremo, come ci ha espressamente chiesto, pieno e totale impegno, nel rispetto degli adempimenti statutari, per portare a termine le tante cose importanti già avviate e gli impegni fondamentali della presente legislatura, con tutta l’attenzione e la dedizione che meritano i cittadini dell’Emilia-Romagna”.

Tags

Note

A cura di Piera Raimondi Cominesi