Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Ritrovato a Bologna il più antico rotolo del Pentateuco Ebraico esistente al mondo

6 giugno 2013 

E’ stato ritrovato nella Biblioteca Universitaria di Bologna (BUB) il rotolo del pentateuco ebraico più antico del mondo. La scoperta è stata fatta dal professor Perani, ordinario di Ebraico presso il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università di Bologna, durante la redazione del nuovo catalogo dei manoscritti ebraici della Biblioteca Universitaria. 

Per tanti anni il rotolo, conservato nella biblioteca, è rimasto quasi dimenticato nei suoi magazzini climatizzati. Il documento reca la segnatura “Rotolo2”, è di morbida pelle ovina (lungo36 metrie alto 64 centimetri), contiene il testo completo della Torah in ebraico (ovvero Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio) ed era stato  erroneamente catalogato come probabilmente risalente al XVII secolo.

Il professor Perani, nell’esaminare il rotolo, si è accorto che la grafia orientale era, in realtà, molto elegante e raffinata, mentre le caratteristiche grafiche e la struttura del testo risultavano molto più antiche del Seicento. Il testo del rotolo, infatti, non tiene presente e non rispetta le regole fissate da Maimonide (morto nel 1204), che fissò in maniera definitiva tutta la normativa rabbinica relativa alla scrittura del Pentateuco.

Abbiamo chiesto al professor Mauro Perani, di raccontarci di che cosa si tratta.

Intervista prof. Mauro Perani

Ringraziamo il prof. Perani e ricordiamo che l’importante scoperta è stata possibile grazie anche all’iniziativa della BUB. La direttrice, Biancastella Antonino, ha accolto, infatti, con grande entusiasmo il progetto del prof. Perani di compilare un nuovo catalogo del fondo ebraico manoscritto, realizzato con Giacomo Corazzol, decidendo di pubblicarlo nel terzo numero della rivista “inBUB: ricerche e cataloghi sui fondi della Biblioteca Universitaria di Bologna” (Minerva edizioni) da lei curata, con la collaborazione di Patrizia Moscatelli.

Il volume uscirà alla fine di giugno 2013.

http://www.magazine.unibo.it/Magazine/Attualita/2013/05/28/Scoperto_alla_BUB_il_piu_antico.htm

 

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus