Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Alla scoperta della tradizione: il Lambrusco del Fondatore di Cleto Chiarli

Metodo ancestrale per l'interpretazione di un grande classico

Cari amici di Cantine & Cucine, ben ritrovati da Laura. Agosto è scivolato via rapido, ed è con grande piacere che riprendo il nostro viaggio alla scoperta dei sapori che hanno portato la via Emilia ad essere famosa nel mondo per le sue specialità. Siamo a metà settembre, mese magico per il vino, e voglio approfittare della temperatura ancora estiva per portarvi a scoprire uno dei vini italiani più conosciuti al mondo: il Lambrusco.

Per questo motivo ci rechiamo oggi a Modena, dove andremo ad incontrare uno dei nomi che più hanno contribuito a rendere grande quest'uva: quello della famiglia Chiarli.

Senso del dovere, forte legame con la famiglia, rigorosa osservazione del disciplinare, rispetto per la tradizione, una cantina tecnologicamente all'avanguardia: c'è tutto questo dietro la qualità eccezionale dei Lambrusco prodotti dalla cantina Cleto Chiarli.

Intervista ad Anselmo Chiarli

È la giusta miscela di amore per il territorio, cura delle materie prime e propensione alla ricerca che porta i vini di Chiarli ad essere allo stesso tempo genuini e sorprendenti, come nel caso del Lambrusco del Fondatore: elegante e fresca bollicina che andremo ora a degustare con il nostro affezionato Maurizio, responsabile dell'Enoteca di Dozza Imolese, nonché fresco papà.

Intervista a Maurizio Manzoni

Se è vero che il miglior modo di apprezzare un vino è quello di accostarlo alla giusta pietanza, questo vale ancor più per il Lambrusco, vino che da tradizione non può mai mancare sulle tavole emiliane.
Torniamo quindi a Modena, dove andremo a farci ispirare e consigliare da Luca Marchini, chef stellato del Ristorante L'Erba del Re, capace di reinterpretare con tutta la sua frizzante vivacità i saperi e i sapori  della cultura gastronomica del territorio.

Intervista a Luca Marchini

È la passione, che traspare da queste parole, l'ingrediente essenziale che permette a delle materie prime già eccezionali di spiccare il volo e portarci a compiere incantevoli viaggi nel gusto. Nella prossima puntata, ritorneremo in provincia di Modena per approfondire la conoscenza del Lambrusco di Sorbara, declinato però in chiave diversa.

Ci accompagneranno il Lambrusco Rosè di Modena spumante DOC Metodo Classico di Cantine della Volta e Rino Duca, chef titolare del Ristorante Il Grano di pepe di Ravarino.

Un brindisi alla vostra salute,
da Laura di Cantine & Cucine

Per approfondire: www.chiarli.it - www.enotecaemiliaromagna.it - www.lerbadelre.it

In questa puntata avete ascoltato: Nancy Sinatra - These Boots Are Made for Walkin'; Wonderful Life - Louis Armstrong; Queen - Crazy Little Thing Called Love; David Bowie - Changes; The Velvet Underground - Sweet Jane

Tags

Note

A cura di Laura Di Salvo