Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Lambrusco Rosè di Modena Spumante di Cantina della Volta

Il Metodo Classico secondo Christian Bellei

Bentrovati amici di Cantine & Cucine,
oggi torniamo nel cuore dell'Emilia per dare il benvenuto ai colori dell'autunno. 
L'autunno è una stagione di grande fermento soprattutto per chi si prepara a raccogliere i frutti di un anno di duro lavoro, tra grandi aspettative e possibili delusioni.

Andiamo in provincia di Modena, dove tutto è pronto per la vendemmia del vitigno simbolo di questo territorio.
Che questa sia casa di grandi Lambrusco è cosa certa, ma quella che vi voglio raccontare oggi è la storia di un uomo che è stato capace di reinterpretare quest'uva in maniera del tutto nuova e personale, la storia di Christian Bellei.
Da più di 30 anni, nel territorio di Bomporto, il Lambrusco di Sorbara porta il nome di Bellei. A partire è stato Francesco, il papà di Christian, che già dagli anni '70, conoscendo fin troppo bene il vitigno che aveva da sempre coltivato, ebbe l'intuizione di sorprendere tutti con una sua personalissima vinificazione ispirata dai vicini di Francia.

Dell'eccezionalità del suo metodo classico, tramandata e superata, con risultati ancor più sorprendenti, da quello che oggi è il proprietario ed enologo dell'azienda suo figlio Christian, ne parliamo con Angela Sini.
Socia, amministratrice delegata, responsabile marketing e donna dalle mille risorse che sa quello che dice e ama quello che fa, Angela fa parte di quel gruppo di amici che nel 2010 si sono direttamente impegnati per preservare il sapere enologico della famiglia Bellei, garantendo crescita e futuro di una tradizione che rischiava di diventare una storia da raccontare.
Oggi questa storia guarda al futuro e si chiama Cantina della Volta.

Intervista ad Angela Sini

Andare all'Enoteca di Dozza da Maurizio Manzoni è sempre un piacere, ancora di più quando con me porto una bottiglia speciale.

Degustazione con Maurizio Manzoni

Tradizioni e saperi si portano nel cuore, ma in certi casi, come figli, possono anche cambiare casa. Ed è così che mi smarrisco in Emilia per ritrovarmi in Sicilia. La Sicilia mia e di Rino Duca.
Affinità immediata e amore a prima vista già a partire dall'entreé, uno chef che ancora non ha una stella ma che propone un menù da far brillare gli occhi.

Intervista a Rino Duca

Saluto la provincia di Modena ma prima voglio ancora ringraziare Angela e Rino per la loro calorosa ospitalità e per l'entusiasmo che mi hanno trasmesso.

La nostra prossima tappa sarà la Costa Adriatica, più esattamente la provincia di Ferrara, per scoprire un vitigno, ancora poco conosciuto e davvero particolare, in grado di esprimere tutto se stesso in condizioni estreme per qualunque altro tipo di vite: il Fortana.
Ad accompagnarci ci sarà Emanuele Mattarelli e il suo elegante Rosa X Emy e la cucina di Maria Grazia Soncini sospesa tra eredità del passato e nuove frontiere del gusto.

Un brindisi alla vostra salute
da Laura di Cantine & Cucine

In questa puntata avete ascoltato: La Vie en Rose versione di Daniela Andrade - Non, Je ne regrette rien di Edith Piaf - Les Passants di Zaz - My baby just cares for me di Nina Simone
Per approfondire: www.cantinadellavolta.com - www.ilgranodipepe.it - www.enotecaemiliaromagna.itwww.cheftochef.eu

Tags

Note

A cura di Laura Di Salvo

Commenti

commenti gestiti con Disqus