Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Predappio di Predappio dalla Vigna del Generale di Fattoria Nicolucci

Una riserva di Romagna Sangiovese che conquista al primo sorso

Bentrovati a Cantine & Cucine, amici di RadioEmilia-Romagna.
Seconda tappa per Forlì-Cesena, questo vuol dire che mi sto avvicinando alla fine del viaggio e non vi nascondo che la cosa mi dispiace molto. Sono stati tanti i chilometri percorsi da una panda non proprio efficiente, ma visitare le colline, le pianure e le città d’arte di questa regione mi hanno dato il carburante di cui avevo bisogno.

E quindi direzione Predappio, una città nota a tutti per le vicende che hanno segnato la storia del nostro Paese, ma poco conosciuta per la storica produzione enologica che potrebbe con un sorso ricordarci che a Predappio c’è anche dell’altro.
Ed è qui che arrivo in una giornata di pioggia incessante che però non maschera la bellezza di questo appennino ricco di natura e personalità.

Sto andando in visita alla Fattoria Nicolucci di Alessandro, persona genuina e di gran carattere che si è sudato tutti i riconoscimenti di cui oggi va fiero e che domani lo porteranno negli Stati Uniti a far sentire la voce di Romagna.
Sono le 10 e le campane fanno da contrappunto alle nostre chiacchiere davanti al camino accesso con la legna che scoppietta.

Intervista ad Alessandro Nicolucci

Se c’è qualcuno che può farmi capire perché questo vino facilmente conquista è il nostro Maurizio che, come sempre, nella sua attenta degustazione ci farà scoprire quei particolari che, pur essendo nella nostra mente, difficilmente sappiamo esprimere attraverso le giuste parole.

Degustazione con Maurizio Manzoni

Continuo il viaggio e la mia è una tappa che in questo momento ci vuole proprio. Bagno di Romagna, all’interno delle foreste casentinesi, è luogo di acque termali e di benessere, dove puoi pensare che il tempo si ferma e che puoi salutare, anche se per poco, quel ritmo frenetico di vita a cui siamo abituati.

Il tempo si ferma non appena scorgo l’insegna dell’albergo che è la mia destinazione.

Qui ad attendermi c’è Paolo ed è a lui che lascio la parola.

Intervista a Paolo Teverini

Bene amici, adesso ci salutiamo e vi dò appuntamento a Rimini, dove andrò alla scoperta della collina meno battuta per farvi conoscere, da un altro punto di vista, la riviera più amata di Europa.

Un brindisi alla vostra salute,
da Laura di Cantine & Cucine

In questa punta avete ascoltato:Tender di Blur; Fa-fa-fa-fa-fa di Otis Redding; I got a woman di Ray Charles; The Lady is tramp di Frank Sinatra; That's life Aretha Franklin

Note

A cura di Laura Di Salvo

Commenti

commenti gestiti con Disqus