Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

L'artista bolognese Chiara Cocchi (Penelope) espone all'IIC di San Francisco

Lo spettacolo dell'Emilia-Romagna nel mondo

Nell’ambito di un progetto per la promozione delle eccellenze di Bologna e della regione Emilia Romagna, l’Istituto Italiano di Cultura di San Francisco, in collaborazione con l’associazione Bologna Connect, presenta i nuovi lavori di Chiara Cocchi, in arte “Penelope”, una giovane talentuosa artista bolognese già nota al pubblico americano. Fino al 10 febbraio, Penelope porterà La magia delle stelle tra le mura dell’Istituto. L’inaugurazione della Mostra sarà il 30 gennaio alle ore 18, introdurrà la Mostra Mary Tolaro Noyes, appassionata conoscitrice di Bologna e Ambassador di Bologna Connect a San Francisco. Il 29 gennaio, l’Istituto Italiano di Cultura ospiterà una cena durante la quale i partecipanti potranno vedere le opere dell’artista e celebrare anche la cucina dell’Emilia Romagna, considerata da molti come la capitale gastronomica d’Italia. Un menù speciale sarà caratterizzato da piatti tradizionali e innovativi preparati dagli chef di The Italian Homemade Company.

La compagnia piacentina Teatro Gioco Vita l’1 e il 2 febbraio si esibisce al Teatro Cittadella di Lugano in Svizzera, con  lo spettacolo Piccolo Asmodeo.  Sotto sotto, nelle viscere della terra, dove la luce del sole non arriva mai, abita Piccolo Asmodeo, troppo buono per poter vivere tranquillamente nel mondo dei Fuochi e dei Sospiri. Essere cattivo proprio non gli riesce e nemmeno gli interessa, e questo per la sua famiglia è un grande problema.

Tournée svizzera anche per La Baracca Testoni Ragazzi che il primo febbraio arriva al Teatro San Giovanni Bosco di Minusio, con Le stelle di San Lorenzo, spettacolo onirico che, nella sua estrema semplicità e poesia, incanta gli occhi e fa sorridere.

Per celebrare il 130mo anniversario delle Relazioni Diplomatiche tra Italia e Corea, è stata offerta al pubblico coreano l’opportunità di apprezzare le opere di Giorgio Morandi, uno degli artisti italiani del XX sec. più famosi nel mondo con una mostra allestita al Museum of Modern and Contemporary Art di Seul fino al 25 febbraio 2015. Sono esposti un totale di circa 40 pezzi del primo periodo di Morandi (1940-60): pitture a olio, acquarelli, schizzi, acqueforti, che includono 28 nature morte e 8 paesaggi della collezione della Istituzione Bologna Musei che ha firmato un Memorandum d’Intesa con la città di Seoul.

Tags

Note

A cura di Marina Leonardi

Commenti

commenti gestiti con Disqus