Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

La compagnia di balletto classico Cosi-Stefanescu a Tirana con Risveglio dell'umanità

Lo spettacolo dell'Emilia-Romagna nel mondo

Andrà in scena il 22 gennaio  presso il Teatro dell’Opera e del Balletto di Tirana il balletto della Compagnia Cosi – Stefanescu “Risveglio dell’umanità”, spettacolo su musiche di Stravinski, Smetana ed Enescu, una delle più celebri ed impegnative produzioni di Stefanescu, rappresentato nei più importanti teatri d’Italia e del mondo dopo la prima al Teatro Municipale di Reggio Emilia nel 1986. Lo spettacolo andrà in scena a Tirana con un cast quasi interamente albanese. L’Istituto Italiano di Cultura di Tirana sostiene questa importante collaborazione fra il Teatro dell’Opera e del Balletto di Tirana e la Compagnia Balletto Classico, fondata a Reggio Emilia nel 1977 dalle due ex étoile Liliana Cosi e Marinel Stefanescu, con l’intento di diffondere il balletto sia attraverso spettacoli sia con la formazione professionale di futuri ballerini. 

Gennaio è un mese molto impegnativo per il M° Riccardo Muti che dirigerà dal 22 al 27 a Chicago, al Symphony Center dirigerà  la Chicago Symphony Orchestra (CSO) in due diversi concerti, dal 22 al 24 in programma di Scriabin  la Symphony No. 1 e di Prokofiev l’Alexander Nevsky mentre il programma del 27 sarà la volta del Calm Sea and Prosperous Voyage Overture di Mendelssohn e del meraviglioso La mer di Debussy . Info http://cso.org/ 

L'Istituto Italiano di Cultura di Strasburgo fino al 20 febbraio ospita la mostra fotografica dell'artista Franco Fontana. Fontana , nato a Modena nel 1933, espone per la prima volta nella sua città natale nel 1968 e nel corso degli anni '70 crea uno stile essenzialmente basato sul colore, una tipologia di invenzione artistica in cui il paesaggio italiano appare come una terra incantata dalle colline ondulate e dai cieli azzurri raggruppante estetismo e tonalità di colori del Rinascimento al tempo stesso. Nel 1978 presenta Skyline, il primo di diversi libri. A partire da questo, Franco Fontana è diventato celebre internazionalmente esponendo nel mondo intero le sue opere, incentrate sull'armonia dei colori e delle forme semplificate al massimo, vera astrazione della natura. 

Per celebrare il 130mo anniversario delle Relazioni Diplomatiche tra Italia e Corea, è stata offerta al pubblico coreano l’opportunità di apprezzare le opere di Giorgio Morandi, uno degli artisti italiani del XX sec. più famosi nel mondo con una mostra allestita al Museum of Modern and Contemporary Art di Seul fino al 25 febbraio 2015. Sono esposti un totale di circa 40 pezzi del primo periodo di Morandi (1940-60): pitture a olio, acquarelli, schizzi, acqueforti, che includono 28 nature morte e 8 paesaggi della collezione della Istituzione Bologna Musei che ha firmato un Memorandum d’Intesa con la città di Seoul. 

"Guercino la luce del Barocco": dopo le mostre in Italia e a Varsavia è arrivato anche il turno di Zagabria. Su richiesta dell'Ambasciata italiana a Zagabria, dell'istituto di cultura della capitale croata e grazie all'accordo che il Comune di Cento ha sottoscritto con il Ministero degli Esteri, le opere del Guercino sono l'oggetto di una mostra intitolata "Guercino la luce del Barocco", che si tiene nel museo dell'Arte e dell'Artigianato di Zagabria, fino al 31 gennaio 2015. L'esposizione croata si compone di 34 opere, tra tele ed affreschi di cui 25 sono di proprietà della pinacoteca di Cento e 2 della chiesa di San Sebastiano di Renazzo. In futuro i quadri del Guercino approderanno a Tokyo e negli Stati Uniti.

Tags

Note

A cura di Marina Leonardi

Commenti

commenti gestiti con Disqus