Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Cinevasioni

Dal 9 al 14 ottobre, a Bologna, la seconda edizione del festival del cinema in carcere

Oltre le sbarre c’è un mondo parallelo, che va avanti e, a volte, sembra correre troppo forte, mentre “dentro” il tempo, i desideri, i pensieri più intimi rischiano di rimanere indietro. A volte basterebbe davvero poco per dare un senso a giorni che si susseguono, a errori che si pagano, a quel riscatto personale tanto voluto e che aspetta un’occasione. La libertà sa essere silenziosa come il battito d’ali di una farfalla ma è anche emozione tonante, quando un progetto nato in una cella diventa concretezza, obiettivo, sapere e condivisione.  

Dopo il successo dell’edizione pilota del 2016, la Casa Circondariale Dozza di Bologna è pronta a ospitare nuovamente Cinevasioni, il primo festival del cinema in carcere promosso da D.E-R, Associazione Documentaristi Emilia-Romagna, in seguito al percorso cinematografico “CiakinCarcere”, avviato con un gruppo di detenuti.

Dieci i film in concorso, dal 9 al 14 ottobre, proiettati alla presenza di autori e interpreti dentro il carcere bolognese, che animeranno così questo evento unico, a beneficio di una platea formata dagli ospiti della struttura e da un pubblico esterno accreditato.
La giuria 2017 sarà presieduta dal regista e drammaturgo Paolo Billi e formata dagli stessi detenuti del corso di cinema, che assegneranno la “Farfalla di ferro” al miglior film e come premio alla carriera.

Del programma abbiamo parlato con i due direttori del Festival, Filippo Vendemmiati e Angelita Fiore, a cui cedo la parola

Intervista a Filippo Vendemmiati e Angelita Fiore

Il film di apertura di Cinevasioni sarà, fuori concorso, Shalom! La musica viene da dentro – Viaggio nel Coro Papageno, documentario in cui lo stesso carcere bolognese è protagonista. Diretto da Enza Negroni, “Shalom!” entra infatti nel progetto musicale del Coro Papageno, composto da una cinquantina di detenuti, e nato da un’idea del Maestro Claudio Abbado.

In chiusura un altro evento speciale: sabato 14 ottobre alle 9.30 la proiezione di Gatta Cenerentola, film rivelazione della sezione Orizzonti alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. Favola moderna animata con toni noir da Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone. Gatta Cenerentola è una prima visione che precorre il progetto di una vera e propria sala cinematografica alla Dozza, con programmazione regolare.

Cinevasioni è organizzato in collaborazione con il Ministero Della Giustizia, il supporto di Rai Cinema e del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani gruppo Emilia Romagna/Marche, e realizzato grazie al sostegno di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna, Gruppo Hera, Coop Alleanza 3.0 e Legacoop Bologna.

Tutti i dettagli sul programma su cinevasioni.it

A presto da Anna Sbarrai

 

Tags

Note

A cura di Anna Sbarrai

Commenti

commenti gestiti con Disqus