Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Nuove Visioni

I film di maggio da non perdere

Ben ritrovate e ben ritrovati a tutte a tutti voi all'ascolto di Nuove Visioni e in attesa di conoscere la nostra selezione di film per il mese di maggio. Questo è un mese davvero ricchissimo di uscite e non c'è che l'imbarazzo della scelta. Do quindi la parola al critico che mi affianca in questa puntata, anzi, per meglio dire, la critica. Insieme a me c'è infatti una nuova voce, Francesca Divella, redattrice di Cinefilia Ritrovata, a lungo collaboratrice di Tatti Sanguineti e di diverse testate giornalistiche. Le do dunque ufficialmente il benvenuto e sentiamo i suoi primi consigli di visione

Francesca Divella1

Il primo trailer che vi propongo è proprio quello di Sole Cuore Amore.

Trailer Sole Cuore Amore

Francesca Divella2

In questa prima settimana di maggio a mia volta vi segnalo altri due film in uscita. Il primo è Gold – La grande truffa, dove Stephen Gaghan dirige un Matthew McConaughey quasi irriconoscibile nei panni di Kenny Wells, un imprenditore alcolizzato sempre alla ricerca del grande affare, che pensa di trovare in un giacimento aurifero in Indonesia. Il film è tratto dalla storia vera del 1993, legata allo scandalo Bre-X, quando appunto si era diffusa la voce di un imponente deposito d'oro nella jungla indonesiana. L'altra segnalazione ci riporta in Italia con l'opera prima di Karen Proia Una gita a Roma, e due fratellini che in città si ritroveranno a vivere una vera e propria avventura. Nel cast Claudia Cardinale – che negli ultimi anni sta recitando solo in opere prime – e Philippe Leroy.

Francesca Divella3

Come avete potuto intuire Song to Song è il film di punta del mese e ne state ascoltando anche la bellissima colonna sonora in sottofondo; mi soffermo ulteriormente su questo titolo, proponendovi il trailer.

Trailer Song to Song

Il giorno 11 è prevista anche l'uscita di Ritratto di famiglia con tempesta, dramma nipponico di Hirokazu Kore – Eda, con il fascinoso Hiroshi Abe, nel ruolo di uno scrittore in crisi professionale e personale, che si ritrova a dover recuperare la famiglia perduta. Non so se avete notato, ma i palinsesti televisivi in questo periodo hanno proposto i vari Alien. Questo perché, sempre l'11 maggio saluteremo il ritorno di Ridley Scott alla regia di questa spaventosa saga cult con l'episodio "Covenant", primo sequel di Prometheus e primo di altri due episodi in cui capiremo le origini di Alien che, ricordo, è un film del 1979, diretto proprio da Ridley Scott. In questo episodio ritroveremo Michael Fassbender, già in sala con il già citato Song to Song.

Ed ecco la clip.

Trailer Alien Covenant

Terza segnalazione per la settimana dall'11 al 18 maggio This beautiful fantastic, di Simon Aboud, genero di Paul Mc Cartney, al suo secondo film che, consentitemelo, non può non far pensare alle atmosfere de "Il favoloso mondo di Amélie", di Jeunet. In questo caso la protagonista dagli occhi grandi è Jessica Brown Findlay, che interpreta la dolce Bella Brown, eccentrica ragazza con la fobia della natura.

Francesca Divella4

Di Orecchie, di cui, se vi ricordate ci eravamo occupati alla vigilia della presentazione del film a Venezia, lo scorso anno, vi propongo volentieri il divertente trailer

Trailer Orecchie

Gli ultimi film che vi segnaliamo per il mese di maggio sono innanzitutto il fantasy 7 minuti dopo la mezzanotte, che vedremo anche al Future Film Festival di Bologna, in corso dal 2 al 7 maggio, ritrovando nel cast Liam Neeson e Sigourney Weaver che, ceduto il testimone di Alien, ora veste i panni di una nonna e, in seguito, il dramma di Oren Moverman, The Dinner, adattamento cinematografico del romanzo dell'olandese Herman Koch e interpretato da Richard Gere - già diretto da Moverman ne "Gli invisibili" -  e interpretato anche da Laura Linney, impegnati con una coppia di amici in una disastrosa cena in cui emergono i crimini compiuti dai figli e non ancora scoperti.

Il 31 maggio, infine, troveremo in sala – se non slitterà a giugno – Quello che so di lei, produzione francese diretta da Martin Provost, e interpretata da due splendide attrici quali sono Catherine Frot e Catherine Deneuve. Una storia di donne che si ritrovano dopo tanti anni, e toccando il nervo mai scoperto di dinamiche famigliari delicate, e una storia sociale con cui il regista ha voluto omaggiare la propria levatrice, visto che uno dei personaggi fa proprio questo lavoro.

Nuove Visioni termina qui, ringrazio Francesca Divella per la collaborazione e tutti voi per l'attenzione. Ritorneremo il 1 giugno con le uscite del mese. Un saluto da Anna Sbarrai.

Tags

Note

A cura di Anna Sbarrai

Commenti

commenti gestiti con Disqus