Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Nuove Visioni

I film di giugno da non perdere

Un saluto a tutti, eccomi qua puntuale con le uscite cinematografiche più interessanti di giugno. Anche questo mese una voce nuova al mio fianco, per i consigli del critico. Do il benvenuto a Luca Della Casa, curatore di retrospettive e anteprime cinematografiche nonché esperto di cinema orientale e di animazione, come abbiamo potuto anche recentemente vedere nel corso del Future Film Festival.

Luca Della Casa

E Quello che so di lei apre la proposta di trailer di questo mese. Sentiamo.

Trailer di Quello che so di lei

Nella prima settimana di giugno uscirà anche Una vita, di Stéphane Brizé, tratto dal romanzo ottocentesco di Guy De Maupassant e in concorso a Venezia lo scorso anno. Film passato senza glorie e onori al Festival, ma che sicuramente tra i film di giugno può essere visto. La particolarità è che uscirà nei cinema italiani in sole 20 copie e in lingua originale. Quindi bisognerà ricercare attentamente le sale che lo programmeranno, se non lo si vorrà perdere.

Luca Della Casa

Ci soffermiamo su Sognare è vivere e ascoltiamo subito la clip.

Trailer di Sognare è vivere

Il mio consiglio per questa settimana è invece Sieranevada di Cristi Puiu, produzione rumena, francese e bosniaca. In concorso a Cannes lo scorso anno il film racconta le vicende personali di una famiglia nei tragici giorni dell'attentato alla redazione parigina della rivista Charlie Hebdo, unendo un fatto di cronaca a un lutto che l'ha colpita qualche settimana prima dell'attentato. Il film sarà in sala dall'8 giugno.

Luca della Casa

Di Nerve stiamo ascoltando in sottofondo anche la bella colonna sonora e, per non farvi mancare nulla, vi propongo anche il trailer.

Trailer Nerve

Luca della Casa

Distribuito da I Wonder Pictures Io danzerò sarà uno degli eventi di punta dell'imminente Biografilm Festival. Intanto, ecco la clip.

Trailer Io danzerò

Vi segnalo anche l'uscita del film di Dominique Cabrera, Corniche Kennedy, dramma ambientato a Marsiglia, in cui vengono trattate le differenze di classe e le dinamiche adolescenziali, attraverso le vicende di un gruppo di ragazzi che, trasgressivamente, si ritrovano per tuffarsi da una rupe panoramica, la Corniche Kennedy, appunto.

Luca della Casa

Per questo mese è tutto. Ringrazio Luca per i suoi consigli cinefili, e vi do appuntamento al primo luglio per il puntatone dell'estate, che chiuderà il ciclo di Nuove Visioni, prima della ripresa di settembre.

Buone visioni, da Anna Sbarrai

Note

A cura di Anna Sbarrai

Commenti

commenti gestiti con Disqus