Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Nuove Visioni

I film di dicembre da non perdere

Ben ritrovati a tutti voi all’ascolto di Nuove Visioni e in attesa di scoprire i film in uscita di questo mese. Dicembre, da sempre, si connota come il mese dei film di Natale, dei cinepanettoni e delle commedie famigliari. Noi, come sempre cercheremo di darvi alcuni suggerimenti utili sui titoli da non perdere e quando dico noi intendo la sottoscritta e Niccolò Rangoni Machiavelli, critico degli Spietati e spietatissimo lui stesso. La parola a lui per i primi consigli.

Niccolò Rangoni Machiavelli 

al 4 dicembre la Cineteca di Bologna distribuisce un altro capolavoro restaurato: La febbre del sabato sera, vero e proprio cult da cantare e da ballare di John Badham, che nel 1977 ha aperto le porte dello star system a John Travolta. Oltre all’omaggio alla disco music, con una fantastica colonna sonora dei Bee Gees, La febbre del sabato sera affronta anche tematiche molto discusse ancora oggi, come l’uso di stupefacenti, l’emigrazione e il razzismo.
Sempre il 4 in sala troveremo anche il documentario di Davide Ferrario, Cento Anni, presentato in questi giorni in anteprima mondiale al Torino Film Festival. Sostenuto da Emilia-Romagna Film Commission, il film che completa la trilogia sulla storia Italiana di Ferrario racconta le Caporetto italiane, ma le restituisce come riscosse che seguono le sconfitte, addentrandosi nella Resistenza, nella strage di Piazza della Loggia e nella potente crisi demografica che segna il passaggio al nuovo millennio. Proprio l’episodio legato alla Resistenza ha coinvolto nelle riprese il territorio dell’Emilia-Romagna, in particolare del reggiano, in cui ritroviamo anche il volto e la storia personale del musicista e scrittore Massimo Zamboni ex CCCP e Csi.

Niccolò Rangoni Machiavelli 

Come Suburbicon dalla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia arriva anche un altro dei film in concorso, che ho amato moltissimo e che vi presento come il mio super consiglio del mese. Sto parlando de L’Insulto, film del franco libanese Ziad Doueiri, che racconta, attraverso una lite di quartiere tra due uomini, le origini del conflitto tra cristiani e musulmani in Libano. Coppa Volpi a Venezia per uno dei due protagonisti, candidatura libanese nella corsa agli Oscar 2018 e contemporaneo arresto del regista in Libano per aver girato in Israele, Stato nemico, un film cinque anni fa, con successivo rilascio, per fortuna. Vi propongo dunque il trailer de L’Insulto.

Trailer de L’Insulto

Il 7 dicembre la casa bolognese I Wonder Pictures mette invece in distribuzione Due sotto il burqa, esilarante commedia degli equivoci francese di Sou Abadi presentata in anteprima all’ultimo Biografilm Festival. Ricedo la parola a Niccolò

Niccolò Rangoni Macchiavelli 

E dopo ciò posso non farvi ascoltare la clip di Star Wars? Eccola.

Trailer Star Wars 

Niccolò Rangoni Macchiavelli 

Il 21 dicembre in uscita anche il commovente Wonder, adattamento cinematografico di un romanzo del 2012 firmato da Stephen Chbosky con il piccolo Jacob Tremblay, e la coppia formata da Julia Roberts e Owen Wilson. Wonder è una storia di bullismo e integrazione con al centro un bambino con una grave malformazione al volto, ma un’anima meravigliosa.

Niccolò Rangoni Macchiavelli 

E al film di Woody Allen diamo lo spazio del nostro ultimo trailer.

Trailer de La Ruota delle Meraviglie

Anche per questo mese è tutto, ringrazio Niccolò per i consigli e voi per l’attenzione. Film, uscite, botteghini all’inizio del 2018 per un bilancio di questo anno cinefilo.

Nuove visioni e buone visioni da Anna Sbarrai.

Tags

Note

A cura di Anna Sbarrai

Commenti

commenti gestiti con Disqus