Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Cosa bolle nella pentola di CheftoChef

Presentate a Bologna le attività in programma nel 2017 dell’associazione che riunisce i migliori chef e produttori enogastronomici dell’Emilia-Romagna

Con cene, workshop, gemellaggi, eventi, progetti di formazione e di divulgazione, continua il protagonismo in Italia e all'estero di CheftoChef emiliaromagnacuochi.
Lunedì 6 febbraio, a Villa Guastavillani a Bologna, l'associazione ha presentato il ricco menù delle attività che ha in preparazione per il 2017.

Dopo essere stata protagonista a New York nel 2016, la Food Valley quest’anno sbarca a Londra con 4 cene e 3 workshop, realizzate insieme al Consorzio del Parmigiano Reggiano e al Consorzio Produttori Antiche Acetaie. Si consolida inoltre il “gemellaggio” gastronomico fra Emilia-Romagna e Costa Brava: alcuni dei migliori chef catalani parteciperanno alla quarta edizione di "Al Mèni" a Rimini, il circo mercato dei sapori quest’anno in programma il 17 e il 18 giugno. Gli chef regionali saranno invece ospiti a novembre del Gastronomic Forum di Girona, rinomata fiera internazionale di cucina.

Se è importante che l’Emilia-Romagna vada nel mondo per presentare le sue eccellenze enogastronomiche – non dimentichiamo che è la prima regione in Europa per numero e qualità di prodotti Dop e Igp -, altrettanto importante è portare il mondo in Emilia-Romagna per fare assaporare direttamente nel territorio quell’emozione gastronomica che riesce a rimanere impressa nelle papille gustative di tutti.

E passiamo agli appuntamenti di casa. Oltre al già citato “Almèni” che trasforma Rimini nella capitale del gusto fra showcooking degli chef, street food gourmet, gelati stellati, mercato dei prodotti di contadini, artigiani e designer, non mancherà il tradizionale “CENTOMANI di questa terra”, la festa dei Soci e degli amici di CheftoChef, in programma il 3 aprile all’Antica Corte Pallavicina dei Fratelli Spigaroli. Il tema portante dell’evento sarà “La sfida glocal: saperi tradizionali e competenze competitive per costruire nuove opportunità". È stata rinnovata anche la formula della giornata, accanto alla parte espositiva con tutti i soci produttori presenti, ci saranno show cooking con 3 chef per volta che insieme proporranno nuovi piatti e nuovi abbinamenti.

Ci facciamo condurre in questo ricco programma di appuntamenti da Massimo Spigaroli, presidente di CheftoChef e chef stellato dell'Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense.

Intervista Massimo Spigaroli

Tra gli appuntamenti proseguirà per tutto l’anno la collaborazione fra CheftoChef e l’Antoniano di Bologna, lungo le direttrici del progetto solidale e culturale “Food for Soul” ideato da Massimo Bottura. Vice presidente di CheftoChef, nonché ambasciatore del gusto italiano nel mondo, Bottura è assente in sala ma giustificatissimo perché nello stesso pomeriggio, sempre a Bologna, conseguiva la laurea ad honorem in Direzione Aziendale tra gli applausi e l’orgoglio di familiari ed amici, dei colleghi e delle più alte cariche istituzionali.

Un ruolo strategico quello di CheftoChef, come sottolinea il presidente della Regione Stefano Bonaccini, anche lui presente in conferenza stampa insieme all’assessora regionale all’Agricoltura Simona Caselli.

Intervista Stefano Bonaccini

E per concludere sarà consolidata l’attività formativa, in raccordo con l’Ufficio Scolastico Regionale e i singoli Istituti e Centri Professionali, per garantire figure professionali motivate e preparate in tutti i comparti della filiera enogastronomica.

Per informazioni potete sempre visitare il sito di Cheftochef (www.cheftochef.eu).

Laura Di Salvo per RadioEmiliaRomagna

Tags

Note

A cura di Laura Di Salvo

Commenti

commenti gestiti con Disqus