Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

A Ferrara la XXIV edizione del Salone del Restauro

Care ascoltatrici e cari ascoltatori Ferrara, la magnifica città degli Estensi, luogo che intreccia bellezze pittoriche e architettoniche con una straordinaria tradizione letteraria torna protagonista della XXIV edizione di RESTAURO-MUSEI – Salone dell’Economia, della Conservazione, delle Tecnologie e della Valorizzazione dei Beni Culturali e Ambientali – che da quest’anno è stata accreditata come fiera internazionale.

Dal 22 al 24 marzo 2017 una miriade di esposizioni, convegni, eventi e mostre, promuoveranno il patrimonio culturale e ambientale sotto tutti gli aspetti. Anche questa edizione conferma la forte collaborazione con il MiBACT - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, partner storico della manifestazione, il quale ha individuato nel Salone la giusta cornice per rappresentare il Sistema Museale Italiano in tutta la sua interezza e complessità, e ha collaborato all’introduzione del nuovo evento dedicato alle realtà museali a partire dalla scorsa edizione.Il Salone rappresenta, infatti, un importante punto di riferimento per tutti gli addetti del settore e per gli ordini professionali, a cui si aggiunge, grazie all’introduzione delSalone Musei, un numero sempre più variegato di referenti. Si tratta di un’occasione unica, che offre agli oltre 5000 musei italiani, la possibilità di incontrare e avviare dialoghi e collaborazioni con una vasta platea di interlocutori.Al Salone partecipano i 30 principali musei italiani, con l’obiettivo di riflettere insieme sul significato dell’istituzione museale in relazione al rapporto fra direttori e area di operatività.

Oltre a tutti gli Istituti Ministeriali e alla Regione Emilia-Romagna, affiancata dall’ IBC - Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna, la nuova edizione di RESTAURO-MUSEI annuncia la presenza di numerose realtà istituzionali, importanti a livello nazionale e internazionale. Anche questa edizione 2017 vedrà l’ingresso gratuito.

Imprescindibili per il Salone saranno, ovviamente, le affascinanti testimonianze dei restauri eccellenti su importanti tesori del nostro patrimonio, dove si misurano la straordinaria capacità e la competenza tutte italiane nelle attività di conservazione, in grado di sollecitare ogni anno, non solo l’interesse degli addetti e professionisti del settore, ma anche la curiosità del grande pubblico.

Continua inoltre l’importante collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e le delegazioni straniere provenienti da tutto il mondo. Come di consueto è confermata la prestigiosa e consolidata partecipazione dell’Ermitage di San Pietroburgo. RESTAURO-MUSEI potrà contare sulla ormai consolidata partecipazione del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara.

Rinnovando la felice collaborazione con lo SMA - Sistema Museale d’Ateneo di Bologna, iniziata lo scorso anno, saranno presenti altri SMA territoriali, si segnala la partecipazione degli SMA di Oxford, segno evidente di una sempre più viva e partecipata collaborazione a livello internazionale.Come nella passata edizione, sarà Roberto Balzani, presidente dello SMA di Bologna, a coordinare le presenze territoriali del Sistema Museale d’Ateneo.Ma infiniti sono gli eventi e gli spunti di questa prestigiosa manifestazione.

Abbiamo chiesto a Carlo Amadori, capo progetto RESTAURO-MUSEI – Acropoli, quali sono a suo avviso le eccellenze, tra le tante da segnalare, a chi potesse dedicare almeno una giornata al Salone?

Intervista Carlo Amadori

A Palma Costi, Assessore regionale alle attività produttive, piano energetico, economia verde e ricostruzione post-sisma – presente all’incontro stampa- abbiamo chiesto, A cinque anni dal sisma come vede la situazione di quella parte del patrimonio pesantemente ferita da quell’evento

Intervista Palma Costi

A Marcello Balzani, Responsabile scientifico di TekneHub (Tecnopolo Università di Ferrara, Piattaforma costruzioni rete alta tecnologia Emilia-Romagna) una domanda sulle prospettive: come vede alla luce dell’attuale ricerca e dell’impegno delle istituzioni il futuro del nostro patrimonio?

Intervista Marcello Balzani

Il programma completo e aggiornato sul sito www.salonedelrestauro.com

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus