Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

A Modena sulle orme di Spartaco

Mutina Boica è all'ottava edizione

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, vi segnaliamo un evento, che è ormai un appuntamento consolidato tra quelli che accompagnano il trascolorare dell'estate a Modena. Si tratta di "Mutina Boica" la manifestazione che si terrà dall'8 all'11 settembre. Per la gioia degli appassionati di storia antica e delle sue rievocazioni, dell'archeologia sperimentale, di un modo di rappresentare con finalità educative episodi che fanno parte di un tessuto storico che è prezioso conoscere.

Particolarmente avvincente e ben presente, anche tra chi meno conosce le vicende che riguardano la storia di Modena, quando si chiamava Mutina ed era una colonia romana lungo la via Emilia, l'episodio che fa da filo conduttore all'edizione 2016 è terza guerra servile, ovvero la rivolta del gladiatore Spartaco che nella sua lunga marcia verso le Alpi sconfisse presso Mutina le legioni romane poste al suo inseguimento, era il 72 a. C. La figura di Spartaco è entrata nell'immaginario collettivo quale simbolo di una tentata rivolta nei confronti del potere, di un tipo di organizzazione sociale ed economica. La manifestazione, oltre a rievocare gli episodi di carattere bellico vuole offrire uno spaccato su temi di storia sociale, legati a tali vicende, quali cittadinanzae schiavitù nel mondo antico.

Il parco Ferrari  e il centro storico della città  si animeranno grazie a un  ricco ventaglio di iniziative (concerti, incontri, attività didattiche e  di archeologia sperimentale, spettacoli, proiezioni) e di servizi (ristorazione, stand gastronomici, espositori), in grado di proporsi a un pubblico di ogni età.

Si segnala l'incontro, che avrà luogo sabato 10 settembre 2016, ore 17 presso la Sala dell'Archeologia dei Musei Civici. Laura Parisini, studiosa modenese, partirà dalla figura del gladiatore ribelle per poi approdare  a una riflessione sull'esercizio della schiavitù nel mondo romano e sul significato di tale aspetto nel contesto sociale dell'epoca. A seguire, visita guidata presso il Parco Archeologico Novi Ark e presso i Lapidari del Palazzo dei Musei dedicata alle testimonianze epigrafiche di vita servile.

Marxiano Melotti  tratterà il tema del mito  sviluppatosi intorno alla figura di Spartaco e Anna Bondini rievocherà la cultura alimentare e i costumi gastronomici delle popolazioni celtiche.

Non mancheranno la messa in scena dei combattimenti gladiatori, della rivolta di Capua - episodio iniziale del Bellum servile - scatenata dagli schiavi fuggitivi di  Lentulo Batiato, e della battaglia mutinense fra le legioni romane e l'esercito dei ribelli. E tutti ritroveremo nella memoria il profilo di Kirk Duglas, la forza espressiva e fisica del suo Spartacus, diretto nel 1961 da Stanley Kubrick e magnificamente restaurato, recentemente, dalla Cineteca di Bologna, torniamo a guardarlo!

Un saluto da Valeria Cicala.

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala