Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Patria, patrie

I “Classici” di maggio giungono alla loro diciottesima edizione

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, torna con maggio il ciclo di letture e lezioni che interrogano il nostro presente attraverso grandi testi dell’antichità greca e romana.
Da Omero e Sofocle a Virgilio e Seneca. Quattro appuntamenti nell'Aula Magna di Santa Lucia dell'Università di Bologna con Piero Boitani e Massimo Recalcati, Massimo Cacciari e Nadia Urbinati, Marco Aime e Silvia Avallone, Ivano Dionigi e Silvia Ronchey.

Il ciclo di quest’anno s’intitola Patria, patrie e propone una riflessione sull’idea di patria – nazionale e sovranazionale, reale e utopica ‒ in un momento storico contrassegnato dall’arrivo, in Occidente, di nuovi popoli, e dalle contrastanti reazioni politiche ed etiche che ciò determina, nel nostro Paese e non solo.
il Centro Studi “La permanenza del Classico” dell’Alma Mater Studiorum, fondato e diretto dal prof. Ivano Dionigi, offre all’Università e alla città un ciclo di letture e lezioni classiche (9, 16, 23, 30 maggio, ore 21) che interrogano il nostro presente attraverso grandi testi dell’antichità greca e romana.

Il ciclo si giova delle nuove traduzioni e del contributo scientifico dei membri del Centro Studi “La permanenza del Classico”, Francesco Citti, Federico Condello, Elisa Del Chiele, Ivano Dionigi, Lucia Floridi, Camillo Neri, Lucia Pasetti, Daniele Pellacani, Bruna Pieri, Ambra Russotti, Francesca Tomasi, Daniele Tripaldi, Antonio Ziosi. Le traduzioni dell’Odissea sono a cura delle studentesse e degli studenti del Laboratorio di Traduzione Specialistica dalle Lingue Antiche, coordinato dal professor Federico Condello. 
A introdurre e commentare i testi, quest’anno, si alterneranno sul palcoscenico dell’Aula Magna di Santa Lucia (via Castiglione, 36 – Bologna), per ogni serata, due relatori, tra affezionati amici del Centro e ospiti che per la prima volta onorano la manifestazione della loro presenza: Piero Boitani e Massimo Recalcati, Massimo Cacciari e Nadia Urbinati, Marco Aime e Silvia Avallone, Ivano Dionigi e Silvia Ronchey. Le letture sono invece affidate a Enzo Vetrano e Stefano Randisi, Massimo Popolizio con Elisabetta Piccolomini e Sara Putignano, Elena Bucci e Marco Sgrosso, Anna Bonaiuto.

L’ingresso alle serate è a inviti. Gli inviti potranno essere ritirati, fino ad esaurimento, il martedì precedente ciascuna rappresentazione, dalle ore 17 alle ore 18,30, presso il Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica (via Zamboni, 32 – Bologna). Per tutti coloro che non riusciranno a essere presenti, sarà reso disponibile un servizio di diretta streaming sul sito del Centro Studi “La permanenza del Classico”. 

Abbiamo incontrato il professor Federico Condello
E non potevamo non porre una domanda al professor Ivano Dionigi

I migliori quesiti per aprire la nostra mente e ragionare ce li pongono i classici, un saluto da Valeria Cicala

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus