Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Politica, una parola su cui riflettere

A Cattolica il nuovo ciclo della rassegna “Che cosa fanno oggi i filosofi?”

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, torna a Cattolica una delle più stimolanti rassegne, attenta ai tempi e alle istanze in cui ci muoviamo. Mi riferisco a “Cosa fanno oggi i filosofi”. Il tema di quest'anno è "La politica oggi", vista da Platone, Aristotele, Seneca, Tommaso d’Aquino, Machiavelli, Spinoza, Leopardi, Gramsci, Heidegger.

Gli incontri si terranno alla Biblioteca comunale dal 4 novembre, la domenica e si concluderanno, dopo la pausa natalizia, il 10 febbraio 2019.

In questa nuovo ciclo, curato come tutti i precedenti da Marcello Di Bella, ritorna un argomento sotteso alla nostra esistenza, ma che sembra, a volte, carente di adeguate riflessioni, infatti è il pensiero politico, di cui si lamenta diffusamente la carenza, il cuore di questi incontri; e si è ritenuto opportuno rivolgersi in modo particolare a docenti delle scuole di ogni ordine e grado e agli studenti, utilizzando anche il nutrito archivio videofilosofico disponibile i biblioteca dal momento che questa rassegna ha radicate e lontane origini che hanno portato a Cattolica studiosi e divulgatori di alto profilo. Piuttosto che discussioni contingenti, si propone una sorta di gioco istruttivo, una specie di teatro in cui pensatori di oggi assumono panni di alcuni grandi filosofi del passato che hanno ragionato sul buon, o cattivo, governo.

Gli interpreti saranno Diego Fusaro (Platone), Enrico Berti (Aristotele), Ivano Dionigi (Seneca), Maria Bettetini (Tommaso D’Aquino), Alessandro Campi (Machiavelli),  Filippo Mignini (Spinoza), Enrico Capodaglio (Leopardi), Massimo Raffaeli (Gramsci), Edoardo Camurri (Heidegger). Dunque non “Che cosa ha ‘veramente’ detto” questo o quel filosofo, ma che cosa direbbero oggi quei grandi davanti allo scenario che a loro si offre.

Abbiamo chiesto a Marcello Di Bella alcune considerazioni sulla scelta di questo tema dalle valenze fortemente educative

Un caro saluto da Valeria Cicala

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus