Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

In principio fu la radio

XIII edizione dei Marconi Radio Days

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, ecco un evento che ci proietta nella contemporaneità, ma ancora di più nel futuro: la XIII edizione dei Marconi Radio Days, quattro giornate di incontri e iniziative a Sasso Marconi, Bologna e nei Comuni dell’area metropolitana, con un unico filo conduttore il Terzo Paradiso della Comunicazione

La rassegna dedicata a linguaggi e tecnologie della comunicazione, ideata nel nome del grande genio e imprenditore italiano Guglielmo Marconi, intende aiutare cittadini e addetti ai lavori a immaginare un futuro sostenibile per la comunicazione.

Interlocutore speciale di questa edizione è l’artista Michelangelo Pistoletto che con Guglielmo Marconi ha in comune molto più di quanto si pensi. La visione marconiana di una tecnologia al servizio dell’uomo e della natura, infatti, incontra oggi quella di un grande artista contemporaneo come Michelangelo Pistoletto, impegnato a promuovere la ricerca di un “Terzo Paradiso” come sintesi sostenibile dei due paradisi di cui già abbiamo esperienza: quello naturale e quello tecnologico in cui viviamo oggi.  

Il maestro Pistoletto sarà a Bologna dall’11 al 14 aprile nei luoghi marconiani per offrire il suo personale punto di vista di artista e di grande comunicatore del nostro tempo, e per rinforzare il messaggio marconiano di ricerca di una dimensione “sostenibile” anche per quanto riguarda il futuro della comunicazione, il Terzo Paradiso della Comunicazione, appunto.

Il culmen di questa edizione l’incontro di sabato 13 aprile, al Teatro Comunale di Sasso Marconi, che vedrà in dialogo, insieme a Michelangelo Pistoletto, Walter Veltroni, Milena Gabanelli, Bianca Berlinguer, Bice Biagi, Francesca Fialdini, Lorenzo Fazio, Fio Zanotti e Mons. Matteo Zuppi (Arcivescovo Metropolita di Bologna).

La rassegna è organizzata dal Comune di Sasso Marconi, in stretta collaborazione scientifica con la Fondazione G. Marconi e con i promotori Regione Emilia-Romagna e Città Metropolitana di Bologna.
I Marconi Radio Days, che si confermano a livello locale la più longeva manifestazione dedicata a Guglielmo Marconi promossa dagli Enti Locali e dalle aziende private del territorio, propongono temi che certamente affascinano e sono particolarmente congeniali alle nuove generazioni ma sanno rivolgersi a un pubblico assai ampio.
E cogliamo l’occasione per ricordare che a Pontecchio Marconi è imperdibile, presso Villa Griffone, casa in cui Guglielmo Marconi è cresciuto e nella quale ha realizzato gli esperimenti che hanno segnato la nascita delle radiocomunicazioni, il primo nucleo del museo a lui dedicato.

Scrive la direttrice del museo, Barbara Valotti, “I messaggi che la visita a Villa Griffone vuole comunicare comprendono la presentazione della figura di Guglielmo Marconi (le origini familiari, la formazione, la straordinaria combinazione di abilità tecnologica e di notevolissime capacità imprenditoriali, sicuramente in buona parte ereditate dalla famiglia), il racconto della “rivoluzione senza fili” di cui l’inventore bolognese fu protagonista, con una particolare attenzione per il periodo che va dal 1895 (primi esperimenti a Villa Griffone) al 1901 (lancio del primo segnale attraverso l’Atlantico) e la presentazione degli sviluppi delle radiocomunicazioni, che vengono mostrati principalmente attraverso la proiezione di un video dedicato a tale argomento”.

Guardate con attenzione il programma e ricordiamoci dell’immenso debito di gratitudine che il nostro tempo ha nei confronti di questo genio. Un saluto da Valeria Cicala

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus