Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Regione, atenei e grandi marche auto e motori: nasce Motorvehicle University of Emilia-Romagna

Quattro Unversità tra le più antiche del mondo, otto case motoristiche leader a livello mondiale, la Regione Emilia-Romagna. Una grande squadra che “scalda i motori”, in nome della ricerca, dell’innovazione e dello sviluppo tecnologico e lancia due lauree magistrali internazionali in un hub per la formazione d’eccellenza: il Motorvehicle University of Emilia-Romagna (MUNER). I corsi completamente in inglese prenderanno il via il prossimo anno accademico 2017/2018.

L’iniziativa è stata presentata nella sede della Regione, dal Presidente Stefano Bonaccini e dall’assessore regionale alla Formazione professionale e Lavoro, Patrizio Bianchi, assieme ai rettori delle quattro università regionali, e ai rappresentati delle case motoristiche coinvolte. Nel frattempo, nel piazzale della Regione, le macchine e le moto più belle del mondo erano esposte al sole una a fianco all’altra, in una cartolina ricordo veramente unica.

Come unico e dal valore strategico è il progetto, fortemente voluto dalla Regione, come sottolinea il presidente della Regione Stefano Bonaccini.

Intervista Stefano Bonaccini

Attraverso le università e le case motoristiche, l’hub Motorvehicle University of Emilia-Romagna punta ad attrarre nella regione i migliori studenti universitari di tutto il mondo con l’obiettivo di formare e inserire nel mondo del lavoro gli ingegneri di domani, i professionisti che progetteranno veicoli stradali e da competizione, i sistemi di propulsione sostenibili e i sottosistemi per le funzionalità intelligenti e gli impianti di produzione all’insegna dell’Industria 4.0. Una novità assoluta! Ce ne parla l’assessore alla formazione professionale Patrizio Bianchi

Intervista Patrizio Bianchi

Ma da dove parte questo progetto? Ce lo spiega il rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini

Intervista Francesco Ubertini

E quale sarà il contributo dell’Università di Modena e Reggio, lo abbiamo chiesto al rettore Angelo Andrisano

Intervista Angelo Andrisano

Mentre del contributo dell’università di Parma parliamo con il prorettore Giovanni Franceschini

Intervista Giovanni Franceschini

Particolarmente soddisfatte anche le imprese che hanno partecipato alla presentazione dei corsi di laurea magistrale in Regione:  Automobili Lamborghini, Dallara, Ducati, Ferrari, Haas F1 Team , Magneti Marelli, Maserati e Toro Rosso, sentiamo il commento dell' amministratore delegato della Ducati Claudio Domenicali

Intervista Claudio Domenicali 

Quali sono le figure professionali necessari ce ne parla Andrea Pontremoli Ceo e General Manager Dallara

Intervista Andrea Pontremoli

Gli studenti che saranno ammessi al corso di laurea saranno 150 all’anno: 120 per Advanced Automotive Engineering e 30 per Advanced Automotive Electronic Engineering. Gli insegnamenti, interamente in lingua inglese, prevedono sia una parte teorica che di laboratorio tenuta negli atenei e nei laboratori aziendali dei partner industriali, in modo da sviluppare competenze professionali di alto livello.
Per iscrizioni e informazioni, visitare il sito: www.motorvehicleuniversity.com

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus