Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Speciale EnERgie Diffuse. La radio e la sua evoluzione sul web Sonora Radio Fest

Interviste a Matteo Caccia, Laura Gramuglia, Federico Taddia e Andrea Borgnino

Come si ascolta oggi la radio, quali i vantaggi del podcast e delle nuove tecnologie, come si realizzano i programmi e si raccontano le storie, come si valorizzano gli archivi? Sono i temi affrontati dai protagonisti di Sonora Radio Fest: Matteo Caccia di Radio Rai Due, Laura Gramuglia di Radio Capital, Federico Taddia di Radio 24, autore e conduttore radio e tv e Andrea Borgnino di Radio Rai Techeté, durante la mattinata del festival, dedicato alle web radio, realizzato a Bagnacavallo in provincia di Ravenna nell’ambito della settimana della Cultura EnERgie Diffuse. I conduttori e autori radiofonici hanno raccontato la loro esperienza davanti a circa duecento ragazzi delle scuole.

A Sonora Radio Fest Matteo Caccia, autore del Programma Pascal di Radio Rai Due ha parlato di Storytelling, come scrivere, raccontare e ascoltare le storie. Gli abbiamo chiesto qual è l’aspetto più interessante di una storia?

Intervista Matteo Caccia

Ma come si realizza un programma di successo? Ce ne parla Laura Gramuglia, (di Radio Capital) che realizza Capital supervision, sulle serie televisive.

Intervista Laura Gramuglia

Ma qual è la differenza, come si scrive per un podcast e per la radio? Ce ne parla Federico Taddia, dei programmi di Radio 24 Padrieterni e Terra in vista.

Intervista a Federico Taddia

Gli archivi radiofonici possono avere nuova vita, essere valorizzati in nuovi programmi, ricordandoci il passato o portando all’attenzione delle nuove generazioni quello che non hanno vissuto e ascoltato. Come valorizzare questi preziosi articoli di voci e suoni attraverso il podcast ci parla Andrea Borgnino, responsabile di Rai Radio Techheté, una delle nuove Radio digitali ‘specializzate’ di Radio Rai.

Intervista Andrea Borgnino

All’inizio e alla fine dei vari interventi  spazio alla musica soprattutto di giovani rapper emiliano-romagnoli, primo fra tutti il ravennate Moder che ha tenuto anche un laboratorio sul tema. Molte le occasioni per avvicinarsi alla radio, come quella di mettersi alla prova come speaker, in una giornata ricca di stimoli e musica organizzata dall’associazione Sonora social club, che gestisce Radio Sonora, in collaborazione con l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, il Comune di Bagnacavallo e il contributo della Regione nell’ambito della settimana  “Energie diffuse” .

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus