Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Speciale EnERgie Diffuse. "L'Europa muove la musica" e la Regione Emilia-Romagna tiene il passo, come "capitale del fare musica in Italia"

L'intervista Pier Francesco Pacoda

Gentili ascoltatori torniamo a parlare di Energie diffuse, la Settimana della Cultura in Emilia-Romagna, che si svolge dal 7 al 14 ottobre e in particolare della musica e del suo spazio all'interno delle politiche europee e regionali.
Lunedì 8 ottobre a Bologna, nell'Aula Absidale Santa Lucia, nell'ambito del convegno "Attivare la cultura, il senso e il valore", "L'Europa muove la musica" è il focus è dedicato a questo tema.

L'incontro vedrà il confronto tra protagonisti importanti delle politiche in ambito musicale come Michel Magnier, direttore Cultura e Creatività della Commissione Europea che delineerà il quadro delle azioni di prospettiva in corso, soffermandosi su quella preparatoria Music Moves Europe che la Commissione Europea ha lanciato nel 2018, nell'ambito del programma Europa Creativa. E poi ci sarà l'intervento dell'assessore regionale alla Cultura Massimo Mezzetti, che ha appena lanciato i bandi della prima legge per lo sviluppo del settore musicale creata in Italia,  e l'assessore alla Cultura del Comune di Bologna Matteo Lepore, che illustrerà le prospettive di Bologna Città Unesco della Musica.

La discussione si svilupperà poi sui cambiamenti in atto nella musica dal vivo, sulle tendenze del panorama discografico e sulle nuove sfide poste dai modelli di business contemporanei. Di questo ci parla il critico musicale e saggista Pierfrancesco Pacoda che coordinerà la tavola rotonda pomeridiana.

Intervista Pierfrancesco Pacoda

Ricordiamo che si possono consultare tutti gli eventi in programma sul sito emiliaromagnacreativa.it

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus