Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Verde come Giardino

Torna dal 22 al 24 settembre la rassegna regionale dedicata ai parchi e ai giardini della regione

Un’onda di verde dopo il blu del mare estivo, vi aspetta care ascoltatrici e cari ascoltatori il 22, 23, 24 settembre. La rassegna “ViVi il Verde. Alla scoperta dei giardini dell’Emilia-Romagna”, ideata e promossa dall’IBC-Istituto regionale per i beni culturali, è giunta quest’anno alla quarta edizione, e sciorina un numero davvero esorbitante di proposte.

Decine le aree verdi coinvolte, da un capo all’altro della Via Emilia, risalendo le colline fino all’Appennino, affaciandoci sulla costa o a ridosso dei nostri corsi d’acqua.

Potrete scegliere tra giardini pubblici, giardini storici, parchi, orti botanici, aree urbane verdi e giardini di ville o di castelli.

Si va dal giardino Labirinto della Masone a Fontanellato (in provincia di Parma), al parco del Mauriziano a Reggio Emilia, legato al nome dell’Ariosto, ai giardini “sociali” curati dai cittadini del borgo San Giuliano a Rimini, caro a Fellini, ai tanti giardini dei castelli del Ducato di Parma e Piacenza. Presenti anche gli orti botanici, in particolare quello dell’Università di Bologna, uno dei più antichi d’Europa, con visite e approfondimenti.

Molti avranno già seguito le precedenti edizioni e sanno che Vivi il Verde è sempre è un’occasione per immergersi nella natura secondo le modalità più disparate: visite guidate, certo, ma anche laboratori, conferenze “sul campo”, percorsi sensoriali, lezioni pratiche, treewatching, incontri con chi i giardini li cura e li protegge per mestiere, atelier didattici per i più piccoli, e tanto altro.

Una delle peculiarità della manifestazione è stata l’uso della fotografia attraverso la realizzazione di laboratori didattici e mostre dedicati ai giardini della nostra regione. Dunque potendo dare solo poche segnalazioni e lasciando a voi il piacere di scegliere i vostri percorsi, vi segnalo che venerdì 22 settembre a Bologna, al Complesso del Baraccano, alle ore 17.30, si inaugura la mostra “Giardini di città”, esito del laboratorio fotografico organizzato in occasione di “ViVi il Verde” 2016, dedicato ad alcuni siti del centro storico di Bologna (i giardini di San Leonardo, del Guasto, il Parco della Montagnola) assai diversi quanto a tipologia, storia e uso attuale. L’esposizione è corredata del dossier della rivista “IBC” che si potrà scaricare anche dal sito.

Tra le altre iniziative proposte venerdì 22 settembre, molte altre ce ne sono nell’area bolognese ricordiamo. A Ferrara l’escursione nell’area verde del Montagnone con l’esperto botanico; a Forlì la cena nel giardino di Villa Saffi; nel parmense la visita al castello e al giardino, eccezionalmente aperto al pubblico, dei marchesi Pallavicino; a Ravenna visita ai giardini pensili del palazzo della Provincia e a Marina di Ravenna escursione guidata alla scoperta delle dune costiere. Reggio Emilia propone una visita storico-naturalistica al parco del Tasso e Villa Cougnet; A Rimini potremo ammirare il giardino della Villa des Vergers, restaurato da Pietro Porcinai, importante paesaggista italiano del XX secolo.

Sabato 23 settembre la rassegna si apre a Bologna con il programma di “Una mattina all’Orto Botanico”, con passeggiate e presentazione del libro sulla “Flora d’Italia”. Vi segnaliamo a Monterenzio è organizzato un percorso naturalistico all’interno dell’area archeologica di Monte Bibele. Ferrara è protagonista con una passeggiata tra storia, natura e leggenda nel “sottomura”; a Cento visita al Giardino del Gigante con l’ideatore del parco, l’artista Marco Pellizzola; a Voghiera alla Reggia Estense di Belriguardo visite alla scoperta della reggia e rievocazione dei suoi “leggendari” giardini all’Italiana, che ispirarono anche i giardini di Versailles.

A Formigine visita al parco di Villa Gandini e dintorni e, al termine, tisane di frutta per tutti. A Nonantola trekking notturno con focus sul giardino “Perla Verde” e brindisi finale nel giardino della Partecipanza Agraria.

 Al Labirinto della Masone di Fontanellato la giornata sarà interamente dedicata al Bambù (il labirinto è costituito da una ventina di specie diverse di bambù) con conferenze e laboratori. A Mamiano di Traversetolo visita guidata al parco romantico della Villa dei Capolavori.

Nel piacentino, si organizza una passeggiata verde lungo l’Arda a Castell'Arquato; al castello di San Pietro in Cerro si visita il parco, ricco di installazioni d’arte contemporanea; a Veleia si tiene un laboratorio sulle piante, i fiori e le erbe usate in cosmesi e in medicina nell’antichità.

Nel ravennate, a Bagnacavallo visita all’Oasi podere Pantaleone con degustazione di vini e prodotti tipici; a Faenza un evento unico per scoprire il parco Bucci dall’alto con droni e…una mongolfiera! Nel reggiano, a Guastalla visita a Villa Nobili e al suo parco.

E siamo a domenica 24 settembre e ancora una volta solo qualche segnalazione. A San Marino di Bentivoglio un ricco programma di eventi nel parco e nel Museo tra cui la presentazione del volume IBC “Il pomario della Villa”, offerto in omaggio ai partecipanti. A San Lazzaro di Savena si illustra il progetto regionale “Pala EREMITA” per reintrodurre nel territorio alcuni insetti “protetti”.

A Ferrara si va a passeggio nel giardino neorinascimentale del Museo Archeologico nazionale tra “scienza, mito e poesia”.

A Cesena si visita il parco della Rimembranza e si rivivono favole per bambini; a Bagno di Romagna si organizza una camminata sul Sentiero degli Gnomi accompagnata dalla musica.

Nel modenese si inizia all’alba, per assistere al risveglio della campagna guidati da un naturalista; a Castelfranco Emilia visita a Villa Sorra e al suo splendido giardino; al parco dei Sassi di Roccamalatina c’è un’escursione all’aria aperta alla scoperta del patrimonio arboreo del Parco.

Nel parmense, alla Reggia di Colorno visita guidata al giardino con una guida d’eccezione; al labirinto della Masone due visite guidate “speciali”; a Sala Baganza percorso animato nel giardino della Villa Casino dei Boschi e visita al giardino farnesiano (potager) della Rocca Sanvitale.

A Piacenza si parla del “giardino sognato” di Palazzo Farnese, un’opera grandiosa progettata dal Vignola e rimasta un progetto irrealizzato; a Gropparello si parte dal castello  e si visitano il giardino e le gole del Vezzeno.

A Ravenna è organizzata una pedalata per i parchi e lungo la cintura verde della città; ad Alfonsine si visita la riserva naturale; al Giardino delle Erbe di Casola Valsenio alla visita seguirà un laboratorio di trasformazione con raccolta di piante officinali.

A Reggio Emilia al Parco del Mauriziano passeggiata col botanico; ad Albinea visita al giardino di Villa Arnò con più di 100 varietà di rose; a Guastalla percorso in bici tra parchi e giardini.

A Rimini passeggiata naturalistica al Parco Cervi; incontro speciale a Borgo San Giuliano per scoprire orti e giardini; presentazione del volume IBC “Giardini nel tempo” all’interno della rassegna “Giardini d’autore” (volume in omaggio ai partecipanti).

Ultimo appuntamento “off” sabato 30 settembre a Forlì con il seminario dedicato agli effetti positivi del vivere e coltivare un orto e un giardino.
Ricordo che alcuni eventi sono a pagamento e su prenotazione. Scaricate il programma e organizzate il vostro fine settimana verde.

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus