Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

I folari

Le tradizioni popolari al MusEt di San Pancrazio

Gentili ascoltatori oggi vi portiamo in provincia di Ravenna, a San Pancrazio di Russi, per parlarvi di antiche tradizioni contadine, di culture e colture non più in uso ma, attraverso il racconto, capaci di risvegliare entusiasmi e ricordi indimenticabili.

Come la lavorazione della canapa o quella dei “bigatti” per la produzione della seta, che richiedevano tanta fatica ma che permettevano di incrementare i guadagni di quel tanto da regalarle soddisfazioni alle famiglie contadine di un tempo. “Se fan ben i bighet!” -  si diceva - poteva essere l’anno in cui concedersi qualcosa in più: un fazzoletto nuovo da tasca o un paio di zoccoli o addirittura un vestito nuovo per la figlia da maritare. Sono queste le storie e gli aneddoti raccontati dall’Associazione culturale La Grama, che dal 1994 pubblica opuscoli ricchi di testimonianze orali di memoria contadina. Il lavoro meticoloso di questa associazione di volontari iniziò 45 anni fa grazie anche al coinvolgimento degli insegnanti della scuola elementare di San Pancrazio e portò anche ad catalogare oltre millecinquecento oggetti legati al mondo rurale oggi inventariati da l'IBC e esposti in un moderno museo, il MusEt, inaugurato recentemente e nato grazie alla volontà degli abitanti di Russi.

Il musEt è nato dalla collezione della Raccolta Etnografica Romagnola. Si trova in una bella struttura contemporanea del Comune di Russi e la collezione e la gestione del museo sono affidate all'Associazione culturale La Grama. Abbiamo chiesto al suo presidente Franco Bendanti  di raccontarci com’è nata questa associazione

Intervista Franco Bendanti

Ma cosa si puo’ vedere al MusEt?
Ce ne parla il direttore Ilaria Siboni

Intervista Ilaria Siboni

Divertiamoci allora ad ascoltarne una: quella di Pieretto Pierino e l’asino raccontata da Luisa Foschini per chi vuole anche nella versione in dialetto (a fondo pagina).

Le ultime battute la riserviamo sempre a Ilaria Siboni, attuale direttore del MusET.  Che ci racconta le attività che il museo sta sviluppando.

Intervista Ilaria Siboni

 

www.vitacontadina.ra.it
fb: MusEt Museo Etnografico di San Pancrazio

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni e Francesca Ponti

Commenti

commenti gestiti con Disqus