Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Achtung! Sturmtruppen!

A Bologna in mostra il genio di Bonvi a 50 anni dalla nascita dell’esercito più famoso al mondo

“Danke, Bitte, Danke, Bitte”: inizia così la prima "storica" striscia delle “Sturmtruppen”, pubblicata da Bonvi nel 1968, anno di nascita dell’esercito a fumetti più famoso al mondo. La possiamo vedere all’ingresso della mostra ospitata a Palazzo Fava a Bologna fino al 7 aprile 2019. Circa 200 sono le opere esposte all’interno di un fantastico allestimento di oltre 600 metri quadri che ripercorre tutta l’attività artistica di questo genio irriverente, nato a Modena e a Parma, a causa di una doppia registrazione all’anagrafe, e bolognese di adozione.

Ne abbiamo parlato con Claudio Varetto che ha curato la mostra insieme alla figlia di Bonvi, Sofia Bonvicini

Intervento di Claudio Varetto

In mostra si ricordano anche gli stretti rappaorti di amicizia tra Bonvi e due illustri personaggi emiliani, Vasco e Guccini. Ce ne parla il curatore Varetto.

Intervento di Claudio Varetto

Non ci resta allora che farvi travolgere dall’esercito creato da Bonvi, e dagli altri personaggi, da Cattivik a Nick Carter, o dalle parodie erotiche degli eroi del mondo del fumetto, da Heidi a Goldrake, che Bonvi realizzò nel 1981. Difficile non adorarli, lo fecero anche Umberto Eco e Oreste del Buono. 

Tutte le informazioni sul sito www.genusbononiae.it

Un saluto da Carlo Tovoli e Buonissime Feste!

Tags

Note

A cura di Carlo Tovoli

Commenti

commenti gestiti con Disqus