Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Il fascino della spensieratezza

A Bologna  la prima grande antologica dedicata a Giovanni Paolo Bedini

Cari ascoltatori,

oggi visitiamo insieme la sala d’Ercole di Palazzo d’Accursio e ad accoglierci è il quadro di una donna in abito settecentesco che si rimira accanto a una specchiera sfarzosa, così come lussuoso è l’interno domestico. L'opera è stata realizzata da un abile artista bolognese, Giovanni Paolo Bedini, che tra Otto e Novecento, seguendo il gusto neorococò dell’epoca, si è divertito a farci rivivere con nostalgia la spensieratezza di un mondo perduto, quel mondo tanto anelato dal nuovo ceto borghese in ascesa.

Ne parliamo con Giuseppe Mancini, curatore della mostra

Intervista a Giuseppe Mancini

Il catalogo della mostra, sempre a cura di Giovanni Mancini, è anch’esso realizzato dall’Associazione Bologna per le Arti. Fino al 3 febbraio 2019 . L’ingresso è gratuito

Un saluto da Carlo Tovoli!

Tags

Note

A cura di Carlo Tovoli