Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Tutti in mostra per le Feste

Alcuni suggerimenti per non perdere, tra Natale ed Epifania, la bussola dell’arte

Non solo abbuffate e brindisi all’anno che verrà nel periodo più scintillante dell’anno, quello che vi proponiamo, cari ascoltatori, è un piccolo viaggio nella nostra regione, tra arte e tradizione.
Non possiamo non partire dai presepi, e lo facciamo in modo spettacolare con un presepe unico al mondo, quello sulle barche del Museo della Marineria, nella romantica cornice del porto canale leonardesco di Cesenatico. Non ci sono grotte o capanne con i sentieri coperti di muschio, le cime innevate e le pecorelle al pascolo a fare da sfondo alla Natività, bensì Bragozzi, Battane, Lance, Trabaccoli Paranze e Barchét, le antiche e coloratissime imbarcazioni dell’alto e medio Adriatico.
In molte città si organizzano percorsi e visite guidate tra i presepi storici delle chiese, da Ravenna a Reggio Emilia. A Bologna la tradizione locale dei presepi in terracotta rivive al Museo Davia Bargellini. Qui sono esposti gruppi presepiali e statuette – circa una trentina di opere - prodotti a Bologna nel corso dell’Ottocento a confronto con alcuni pezzi del museo. Cinque presepi, appartenenti ad un collezionista privato, sono completamente inediti.

E dopo la tradizione, torniamo all’arte, con alcune mostre che inaugurano proprio nel periodo natalizio e di cui torneremo a parlare. Andiamo a Parma dove dal 21 dicembre nel salone delle Scuderie del palazzo della Pilotta si apre la mostra “Fuoco nero: materia e struttura attorno e dopo Burri”. La mostra ruota intorno a un dono ricevuto dal Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università di Parma, circa 40 anni fa, un importante Cellotex (1975) del pittore e scultore Alberto Burri. Attorno a questa opera, in occasione anche del centenario della nascita, che ricorre proprio nel 2015, è stato chiesto a pittori, scultori, fotografi, giovani e meno giovani, almeno un’opera che si ispirasse alla ricerca dell’artista.
Ai tanti amanti dell’oggetto libro dedichiamo la mostra “Libri mai visti” tradizionale appuntamento a Russi, nell’ex Chiesa in Albis, giunto quest’anno alla ventesima edizione. Accanto alla nutrita schiera di originalissimi libri oggetto, quest’anno troveremo numerosi libri “tradizionali” stampati su carte pregiate e con testi poetici. Una straordinaria occasione per conoscere libri introvabili, prodotti unici o in pochissime copie e lavorati a mano con pazienza davvero certosina.

Un’esposizione più “classica” offre invece un quadro completo sulla figurazione in Romagna dal 1900 ad oggi. Si tratta di “Arte dal Vero”, in corso al Museo San Domenico di Imola. 93 artisti, 180 opere, tra pittura, scultura, grafica e ceramica: si va da Domenico Baccarini a Mattia Moreni, da Angelo Biancini ad Alberto Sughi, fino ai contemporanei come Bertozzi & Casoni.
Non possiamo non ricordare la fotografia e lo facciamo con la mostra “Guido Guidi. Veramente”, in corso al Museo d'arte della città di Ravenna. L’esposizione ripercorre i quarant’anni di carriera di uno dei maestri della fotografia italiana, dagli esperimenti degli anni settanta in bianco e nero alle più recenti serie a colori.

L’Epifania oltre alle feste “porterà via” tante importanti mostre di cui vi abbiamo parlato in questi mesi. Basta scorrere l’archivio online per scegliere quella “imperdibile” che ancora non avete visitato e rischiate di perdere!

Auguri di tanta felicità dal vostro Carlo Tovoli.

Tags

Note

A cura di Carlo Tovoli

Commenti

commenti gestiti con Disqus