Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

I volti di un secolo d'arte

A Imola un'indagine sul tema del ritratto, dal primo Novecento ai “selfie”

Volti d'artista, volti di artisti, volti anonimi… Cari ascoltatori oggi vi porto a Imola dove, negli spazi del Centro Polivalente Isola, fino al 5 febbraio 2017, possiamo visitare la mostra "Volti. Ritratti in Romagna dal primo Novecento a oggi". Ora il ritratto vive un'epoca d'oro: la diffusione di "volti", più o meno conosciuti, è all'ordine del giorno e invade il nostro campo visivo,  grazie alle fotocamere digitali e soprattutto ai social network. Ma non è stato sempre così. Nel corso del Novecento il genere del ritratto fu persino osteggiato, perché campione di quella tradizione dai toni celebrativi e retorici che la contemporaneità doveva archiviare.

Ma i tempi e le tecniche cambiano e così anche la concezione del ritratto: si pensi alle decine di ritratti fotografici che ognuno di noi conserva o produce. Con i "selfie" più che celebrare noi stessi vogliamo fissare da protagonisti  le tessere, anche le più banali, di quel mosaico di esperienze che è la nostra vita. Su questo insiste il lavoro fotografico di Elisa Paolucci Gianettoni che chiude la mostra. Ma ritorniamo all'inizio. Sono in totale 70 le opere esposte e 54 gli artisti coinvolti in un allestimento promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola.

Una storia di artisti che in oltre un secolo si sono espressi con le più varie tecniche, dalla pittura alla scultura, dalla fotografia alla caricatura fino al digitale, come dicevamo poco fa. Attraverso le loro opere sono messi in luce personaggi romagnoli o comunque legati a questa terra. Da Federico Fellini ad Adolfo Wildt, da Dario Fo a Bertozzi & Casoni, da Gabriele D'Annunzio ad Alex Maioli, presidente della celebre Agenzia Magnum. Ne parliamo con Franco Bertoni, curatore della mostra.

Intervista a Franco Bertoni

Per saperne di più su DOC, il Centro di documentazione delle Arti in Romagna, vi consiglio di consultare il sito www.arteromagna.it. Tra i primi esperimenti di museo online, il sito raccoglie centinaia di artisti operativi in Romagna con le loro opere, le biografie e le pubblicazioni, dal 1900 ad oggi. Tutte le informazioni sulla mostra sono anche sul sito www.mostrefondazioneimola.it

Un saluto da Carlo Tovoli

Tags

Note

A cura di Carlo Tovoli

Commenti

commenti gestiti con Disqus