Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

La città metropolitana legge

A Bologna una tavola rotonda sul sistema bibliotecario metropolitano

Cresce la possibilità di leggere e di disporre di libri, è una notizia importante e che ben si attaglia a una realtà come quella di Bologna, un'area in cui le biblioteche sono sempre state parte fondamentale dell'educazione e della possibilità di creare per tutti spazi e momenti di aggregazione culturale.

Il 26 marzo all'Auditorium Enzo Biagi della Biblioteca Salaborsa una tavola rotonda è dedicata al futuro della rete delle biblioteche dell'area metropolitana bolognese con il titolo"Le biblioteche fanno sistema: un progetto per la città metropolitana".

Presiede e introduce Fulvio Cammarano, Presidente del Sistema Bibliotecario d'Ateneo. Intervengono Lorenzo Cipriani, Consigliere delegato Cultura e Giovani Città Metropolitana di Bologna, la giornalista Concita De Gregorio, Daniele Donati, Presidente Istituzione Biblioteche Comune di Bologna, Anna Galluzzi, Ricercatrice e Bibliotecaria Senato della Repubblica, Alberto Ronchi, Assessore alla Cultura Comune di Bologna, e Alessandro Zucchini, Direttore Istituto Beni Culturali Regione Emilia-Romagna.

La rete delle biblioteche pubbliche e private dell'area metropolitana bolognese (Sistema Bibliotecario Metropolitano) mette a disposizione un enorme patrimonio informativo e garantisce l'esercizio concreto del diritto all'informazione, alla conoscenza, alla connettività.

Sono ben più di 200 le strutture che costituiscono il Sistema Bibliotecario Metropolitano. Sono disseminate su tutto il territorio offrendo spazi pubblici sicuri e gratuiti in cui poter studiare ma anche sperimentare un modo nuovo di socialità e di partecipazione attiva.

Se da un lato costituisce un grande4 serbatoio di memoria locale, il Sistema Bibliotecario Metropolitano è particolarmente attento alle nuove frontiere della conoscenza, si pone come luogo cardine dell'educazione permanente e partecipa al sistema integrato della formazione e della ricerca. In occasione della presentazione per il Piano Strategico di un progetto sul sistema metropolitano delle biblioteche e degli archivi, il coordinamento tra le biblioteche dell'area metropolitana - comunali, universitarie, provinciali, regionali e private - ha  riflettuto sulla necessità di sviluppare nuovi livelli di cooperazione, di integrazione di funzioni e competenze, indipendentemente dall'appartenenza istituzionale e dalla diversa tipologia delle biblioteche. La tavola rotonda vuol essere un momento di condivisione di questo percorso con i cittadini e i decisori, all'interno di una riflessione più ampia sul ruolo specifico e sul contributo delle biblioteche al patrimonio culturale della città.

Per saperne di più:www.ibc.regione.emilia-romagna.it

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus