Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Le lingue di casa

Online l'avviso per l'assegnazione di contributi per Progetti in materia di dialetti ai sensi della L.R. 16/2014 "Salvaguardia e Valorizzazione dei dialetti dell'Emilia-Romagna" - Piano 2017

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, siamo ormai abituati a considerare indispensabile la conoscenza di almeno un’altra lingua oltre la nostra e riteniamo che molte opportunità possano nascere dal parlarla fluentemente. Ciò non toglie che nel nostro bagaglio culturale, anche per arricchire il nostro eloquio di sfumature e vocaboli, sia prezioso, ma anche divertente, conoscere il dialetto della nostra terra, del nostro paese. E diviene a volte un gioco, non banale, riconoscere inflessioni e sfumature che all’interno di una regione come l’Emilia-Romagna ben connotano un ferrarese rispetto a un ravennate, o un bolognese da un modenese. Ma le differenze fonetiche possono divenire molto più sottili e rendere evidente per un orecchio affinato il dialetto parlato in un quartiere della propria città rispetto a quello di un altro! Si tratta dunque di non perdere una tradizione spesso orale che si nutre della memoria dei nonni, come pure di stimolare una prosa e una letteratura poetica dai risvolti davvero densi pure di risorgive linguistiche che fanno trapelare antichissime frequentazioni e commistioni; queste evidenziano quella storia d’Italia disseminata di persone provenienti da altri paesi e da altri continenti.

Data questa premessa, assume un preciso rilievo la notizia che è online l'avviso per l'assegnazione di contributi per Progetti in materia di dialetti ai sensi della L.R. 16/2014 “SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEI DIALETTI DELL'EMILIA-ROMAGNA” – Piano 2017.

La domanda dovrà essere formulata utilizzando esclusivamente la piattaforma online entro il 31 marzo 2017. Dunque utilizzando le nuove tecnologie diamo spazio a progetti che prevedono: studi e ricerche sui dialetti locali; seminari, convegni e/o corsi di aggiornamento; progetti e sussidi didattici nelle scuole per la diffusione della cultura legata ai dialetti dell'Emilia-Romagna fra le nuove generazioni, privilegiando, in particolare, gli incontri fra giovani e anziani nell'ottica dello scambio intergenerazionale; manifestazioni, spettacoli e altre produzioni artistiche, nonché iniziative editoriali, discografiche, televisive e multimediali.

La domanda dovrà essere formulata, a pena di esclusione, utilizzando solamente l’apposita piattaforma informatica online di caricamento accessibile dalla pagina: www.ibc.regione.emilia-romagna.it/2017avvisolr16dialetti

Un saluto da Valeria Cicala.

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala