Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

I piaceri della corte

Festa barocca alla Reggia estense di Rivalta

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, possiamo immaginarvi in questi giorni di frizzante temperatura e cieli che mutano, impegnati a programmare, le diverse possibilità per brevi viaggi, escursioni che consentono di divertirsi conoscendo. Anche percorrendo non molti chilometri ci si può ritrovare in paesaggi storico artistici e naturali in cui si fondono tutta la ricchezza della nostra storia e dei territori in cui è cresciuta.

Con questo spirito vi segnaliamo per sabato 29 aprile 2017 una iniziativa "Vivere una delizia: festa barocca alla Reggia estense di Rivalta" l'evento realizzato dai ragazzi vincitori della sesta edizione del concorso Io amo i beni culturali.

L'evento è ambientato in una realtà di grande bellezza e propone un segmento della storia e delle consuetudini di una delle grandi corti che ha forgiato il tessuto culturale della nostra regione: la famiglia d'Este.

Il progetto, presentato dall'Istituto tecnico "Scaruffi-Levi-Tricolore" e dall'Archivio Biblioteca Mediateca della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, ha analizzato la cultura della festa e dell'abitare cortigiano attraverso i materiali d'archivio messi a disposizione degli studenti che hanno saputo elaborare al meglio la possibilità che veniva loro offerta. 

Due sono gli eventi organizzati nel parco della Reggia di Rivalta, a partire dalle ore 9 e curati dalle classi vincitrici 4G e H dell'I.T. "Scaruffi-Levi-Tricolore:
"Passeggiata estense" (ore 9 -11) dalle fontane di viale Umberto I sino al cedro secolare del parco ducale (lungo il viale e parco delle Caprette, con animazione in collaborazione con gruppo teatrale dell'IT "Scaruffi-Levi-Tricolore e MaMiMò). "Vivere una delizia" (dalle ore 11) nei cortili della Reggia di Rivalta, perfomance di danza e musica barocca, a cura del coreografo Arturo Cannistrà (FND) e studenti dell'Istituto Musicale "Peri" di Reggio Emilia, in collaborazione con Associazione "Insieme per Rivalta".

Come sempre, i risultati migliori nascono dal mettere a sistema conoscenze e risorse. Il concorso, ideato dall'IBC, "Io amo i beni culturali" continua a dimostrare come le istituzioni possano lavorare per obiettivi comuni, offrendo ai giovani opportunità per sentirsi artefici di momenti creativi che poggiano sull'acquisizione di conoscenze e competenze.

Siete tutti invitati a corte! Un saluto da Valeria Cicala.

Per saperne di più: www.ibc.regione.emilia-romagna.it

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus