Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

6 progetti, un solo patrimonio

Ecco quelli selezionati dal concorso regionale “Giovani per il Territorio”

Dalla Romagna a Piacenza ben 58 i progetti che hanno partecipato al concorso:”GPT Giovani per il Territorio ", promosso dall'IBC, che ha invitato i giovani dell'Emilia-Romagna ad indagare il proprio territorio, a prendersi cura di uno dei suoi beni, a riproporlo rinnovandolo, creando le condizioni giuste per usufruirne e valorizzarlo. Un’occasione per coniugare creatività e cittadinanza attiva.

Dei 58 progetti presentati, che hanno coinvolto una rete molto estesa di associazioni, enti e istituzioni, uniti nel condividere un percorso progettuale finalizzato alla gestione e valorizzazione dei beni culturali, ne sono stati selezionati 6. Potrete trovare un ampio profilo di questi sul nostro sito, ma desideriamo darvi alcuni riferimenti di ciascuno di questi.
Dunque largo ai giovani e ai seguenti progetti:

HORTUS CONCLUSUS: LA VISTA DAI GIARDINI DI SAN PAOLO SULL’EVOLUZIONE DELLA CITTÀ
Proposto dall’ASSOCIAZIONE "VEA"in partenariato con il COMUNE DI PARMA
Il complesso religioso del monastero benedettino femminile di San Paolo a Parma occupa una vasta area urbana posta fra il Duomo e il palazzo della Pilotta. L’area verde compresa tra le sue strutture è al momento un parco in attesa di riqualificazione. Il progetto prevede di far rinascere l’antico Giardino riqualificando l’area.

CANTIERE APERTO 2015 Proposto dall’ASSOCIAZIONE "TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI"
in partenariato con il COMUNE DI GUALTIERI (RE)
Il Teatro Sociale di Gualtieri (Reggio Emilia), di proprietà comunale è nato sulle ceneri di un precedente teatro barocco, chiuso negli anni Ottanta per restauro, lo rimane fino al 2009 quando fu restituito alla cittadinanza grazie all'azione di un gruppo di giovani appassionati, che negli ultimi anni ne ha fatto un punto di riferimento culturale in ambito nazionale. Il progetto si propone di mantenere in vita il teatro facendolo ristrutturare dallo stesso pubblico che si reca abitualmente a vedere gli spettacoli.

I GIOVANI PER LA ROCCA: UN PASSATO PER IL NOSTRO FUTURO Proposto dall’ASSOCIAZIONE CULTURALE "ROCK'S"
in partenariato con il COMUNE DI MONTEFIORINO (MO)
La Rocca medievale di Montefiorino (1170), recentemente sottoposta a importanti lavori di riqualificazione, rappresenta una ricchezza per l'intero territorio e per la sua comunità. L'Associazione culturale "Rock's" propone un progetto per la gestione del complesso castellano e dei suoi spazi.

UN CASTELLO E LA SUA VIA Proposto dall'ASSOCIAZIONE "COMITATO BIBLIOTECA DI CALENDASCO"
in partenariato con il COMUNE DI CALENDASCO (PC)
L’obiettivo del progetto è gestire al pieno delle sue potenzialità il castello di Calendasco, di cui si è stato avviato il recupero dopo anni di abbandono, diffondendo la consapevolezza di quanto sia elevato il valore di questo patrimonio per l’intera collettività.

TERRA E MEMORIA Proposto dall’ASSOCIAZIONE "CENTRO PER LA PACE 'LORIS ROMAGNOLI'"
in partenariato con il COMUNE DI VERGHERETO (FC)
Tavolicci, piccola frazione montana situata nel Comune di Verghereto, è uno dei luoghi della memoria più importanti della Romagna: qui, il 22 luglio 1944, furono barbaramente trucidati 64 civili, in maggioranza donne, anziani e bambini. Oggi vi sorge il “Museo storico Casa dell’Eccidio di Tavolicci”.
Il progetto mira a valorizzare il Museo attraverso il coinvolgimento diretto di giovani provenienti da diversi comuni della provincia di Forlì-Cesena.

BORGO DI COLLE AMENO: RADICI DI UN FUTURO Proposto dall'ASSOCIAZIONE "GRUPPO '25 APRILE'"
in partenariato con il COMUNE DI SASSO MARCONI (BO)
Il Borgo di Colle Ameno, sviluppatosi nel XVIII secolo per volere del marchese Filippo Carlo Ghisilieri, nacque come piccola “città ideale” composta da una villa e da un borgo con botteghe artigiane, negozi, una stamperia, una fabbrica di maioliche, una chiesa, un ospedale e un’accademia culturale. Il progetto di recupero è stato avviato negli anni Novanta.

Per saperne di più: www.ibc.regione.emilia-romagna.it

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus