Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Nuove visioni

I film di maggio nelle sale dell'Emilia Romagna

Ben ritrovati all'ascolto di Nuove visioni, per scoprire cosa si potrà vedere in sala nel mese di maggio. Siamo a primavera inoltrata e le uscite cinematografiche iniziano a diradarsi, ma ci sono comunque titoli molto interessanti in programma. Apriamo dunque la trasmissione con lo spazio riservato alla critica, con il gradito e autorevole ritorno ai nostri microfoni di Roy Menarini. Sentiamo quali film ci segnala

I film consigliati da Roy Menarini

Ricordo che Microbo & Gasolina sarebbe dovuto uscire il 7 aprile - se ricordate ne avevamo parlato a lungo nella scorsa puntata con Giacomo Manzoli - invece è stato posticipato e sarà in sala il 5 maggio. Captain America uscirà il 4, mentre Money Monster il 12 e La pazza gioia il 17 maggio. Proprio a La pazza gioia dedico la prima clip.

Trailer La pazza gioia

Scopriamo ora le uscite programmate per le settimane di maggio. Inizio con la Cineteca di Bologna, che chiude il ciclo stagionale di programmazione in sala de "Il cinema ritrovato" dal 2 maggio con il maestro del minimalismo Robert Bresson e due capolavori restaurati quali sono Au hasard Balthazar - film del '66 a cui Morandini ha assegnato addirittura 5 stelle su 5 nel suo Dizionario del Cinema - e Mouchette, in cui il passaggio dall'infanzia all'adolescenza della protagonista sfocia in tragedia. Dal minimalismo a Leonardo Da Vinci - Il genio a Milano, evento speciale nei cinema dal 2 al 4 maggio. Nel cast della produzione Nexo Digital anche Cristiana Capotondi e Alessandro Haber.

Nel periodo di programmazione fino al 9 maggio troviamo Philippe Le Guay, che avevamo lasciato nel 2013 con "Molière in bicicletta"; tre anni dopo ci propone Florida, commedia agrodolce sull'avanzare dell'età, interpretata dai bravissimi Jean Rochefort e Sandrine Kiberlain. In attesa di del suo secondo "Independence day", possiamo nel frattempo vedere Stonewall, film di Roland Emmerich in cui vengono raccontanti i fatti e le rivolte che, nel giugno del 1969, a New York diedero il via al movimento per i diritti degli omosessuali. Una storia commovente e toccante quella che, invece, ci propone Jia Zhang - Ke in Al di là delle montagne film che, attraverso un trentennio di rapporti famigliari, mostra i grandi cambiamenti della Cina e il fenomeno migratorio verso l'Occidente. Ascoltiamo il trailer.

Trailer Al di là delle montagne

In aprile la bolognese I Wonder Pictures ci ha proposto "La memoria dell'acqua"di Patricio Guzmán.  A maggio ci presenta invece Nostalgia della luce, documentario che Guzmán ha realizzato nel 2010, in cui il deserto cileno incanta lo sguardo con la visione del cielo stellato, ma nasconde sotto la sabbia i corpi delle persone giustiziate dal regime. Lasciamo la storia cilena per spiare il cinismo e l'asocialità della giovane borghesia napoletana, vista con gli occhi di una professoressa ninfomane di mezza età, protagonista de La buona uscita, di Enrico Iannaccone, in uscita il 5 maggio. Sempre il 5 uscirà in animazione un grande classico della letteratura e della cinematografia, Robinson Crusoe, produzione belga diretta da Ben Stassen e Vincent Kesteloot. Ewan McGregor ci mostrerà invece com'è Il traditore tipo, nel film di azione e spionaggio diretto da Susanna White.

In coda a questa settimana di programmazione troviamo altri tre eventi speciali: Dal 9 all'11 maggio torna dopo sei anni il graffiante Michael Moore con Where to invade next, documentario presentato all'ultimo Toronto International Film Festival, in cui l'autore, girando in tre continenti,  mostra le differenze tra gli Stati Uniti e il resto del mondo nell'affrontare le tematiche sociali ed economiche. Il 10 maggio dal Teatro alla Scala di Milano diretta de La fanciulla del West, capolavoro pucciniano firmato da Graham Vick. Il 10 e l'11 maggio ricompare per due giorni  l'animazione giapponese di Mamoru Hosoda, The Boy and the Beast, storia di un bambino e due universi paralleli, quello umano e quello spirituale, che attraverso lui si incrociano.

La settimana dal 12 al 18 maggio inizia con il brivido, dato dall'uscita dell'horror The boy, di William Brent Bell, film che gli amanti del genere attendevano da febbraio e che alimenterà le inquietudini di chi non ama particolarmente le bambole. Oltre a Virzì con "La pazza gioia", al Festival di Cannes nella sezione "Un certain regard"  ci sarà anche il ravennate d'adozione Stefano Mordini con Pericle il nero, personaggio raccontato nell'omonimo romanzo di Giuseppe Ferrandino e portato su grande schermo da Riccardo Scamarcio, uomo di fiducia di un boss che si ritrova in fuga per aver commesso un fatale errore. Dopo averci fatto innamorare di "Shrek" e "Madagascar", il regista e animatore di Hong Kong, Raman Hui, ci propone ora un altro essere deliziosamente mostruoso, al centro della storia de Il regno di Wuba, che deve essere assolutamente salvato dai terribili pericoli a cui sta andando incontro.

Tutti vogliono qualcosa di Richard Linklater raccoglie l'eredità spirituale del film del '93 "La vita è un sogno", e ricomincia dall'inizio del college o, meglio, dal fine settimana che precede questa importante tappa di vita per molti giovani. All'insegna della leggerezza vi propongo l'ascolto del trailer.

Trailer di Tutti vogliono qualcosa

Rimaniamo sull'ultra light con Un poliziotto ancora in prova, di Tim Story e con il film atteso da molte bambine Tini: La nuova vita di Violetta, produzione Disney di Juan Pablo Buscarini e con l'amatissima Martina Stoessel, che mostra la trasformazione di "Tini", dopo la trasmissione televisiva da lei interpretata. Terminiamo la settimana con due eventi speciali: dal 16 al 18 maggio Queen: A Night in Bohemia, ossia l'indimenticabile concerto del 1975 all'Hammersmith di Londra, in versione restaurata in ultra HD, attesissimo dai fan di Freddy Mercury. Il 18 maggio la Royal Opera House propone invece la diretta dell'inedito Frankenstein, con le coreografie firmate da Liam Scarlett e le musiche originali di Lowell Liebermann.

James McAvoy, Jennifer Lawrence e Michael Fassbender, diretti da Bryan Singer, danno vita a Apocalypse, un nuovo episodio degli X-Men, in cui gli eroi Marvel saranno impegnati a salvare la terra dal potente dio mutante Apocalisse, per preservarla dall'estinzione.
Come resistere a Tina Fey, nei panni di un'irriverente giornalista inviata in Afghanistan? Difficile, in effetti, non essere tentati dalla visione di Whiskey Tango Foxtrot, del duo composto da Glen Ficarra e John Requa, che ci addentra nella settimana di programmazione che va dal 19 al 24 maggio. Ecco la clip.

Trailer di Whiskey Tango Foxtrot

Torniamo in Italia con Tonino Zangardi, che dirige Francesco Pannofino e Matteo Branciamore in My father Jack, su cui le notizie sono ancora centellinate. Riporto dunque solo la dichiarazione del regista: "Un mese e mezzo di riprese fra le montagne di Trento. È la prima volta che ambiento una storia fra queste valli. Un film pieno di sparatorie, inseguimenti e con molti personaggi". Attendiamo quindi di saperne di più.

Era il 1985 quando Falcone e Borsellino si trasferirono per motivi di sicurezza all'Asinara. Di questo parla l'evento speciale Era d'estate, interpretato da Beppe Fiorello, Massimo Impopolizio, con la regia di Fiorella Infascelli, che vedremo il 23 e il 24 maggio. Di tutt'altro genere l'altro evento Monet to Matisse, previsto per il 24 e il 25 che mostra l'arte di dipingere il giardino moderno di molti artisti celebri.

Aprendo lo schermo all'ultima settimana di programmazione ripiombiamo nell'horror con Somnia, terzo lungometraggio di Mike Flanagan, in cui i peggiori incubi della fantasia di un ragazzino, si concretizzano in un crescendo di terrore.
Florian Gallenberger - che abbiamo apprezzato con John Rabe - firma la regia di Colonia, thriller politico sul colpo di stato cileno del 1973, attraverso  la vicenda di una giovane coppia tedesca coinvolta nella crescente violenza di quei giorni e interpretata da Emma Watson, l'indimenticata Hermione di Harry Potter, e da Daniel Brühl, che questo mese ritroviamo anche in Captain America.

La più grande tempesta solare di cui l'uomo abbia memoria, abbattutasi sulla Terra provoca sbalzi di corrente e blackout, animando il film Fräulein - una fiaba d'inverno, diretto da Caterina Carone e interpretato da Cristian De Sica e Lucia Mascino. I fratelli Zimbalist si sono invece cimentati in Pelé, il biopic sul leggendario giocatore di calcio brasiliano, diventato icona mondiale di riscatto e talento. Cosa sarebbe accaduto se Alice fosse ritornata da grande nel suo mondo fantastico? Ce lo mostrano nel 150esimo anniversario del libro di Carrol, star blasonatissime come Johnny Depp, Anne Hataway, Helena Bonham Carter e Mia Wasikowska, diretti da James Bobin in Alice attraverso lo specchio, sequel Disney di "Alice in Wonderland" film del 2010 di Tim Burton, che qui è in veste di produttore.

Maggio saluta anche il ritorno di Pedro Almodóvar, in concorso a Cannes con Julieta, dramma di una madre che scrive alla figlia che non vede da tanti anni e di cui non ha più notizie. Ecco il trailer.   

Trailer Julieta

La programmazione ordinaria si chiude con l'evento speciale del 31 maggio Kiss Rocks Vegas, proiezione dell'incredibile concerto della band all'Hard Rock Hotel di Las Vegas del 2014, in cui si raccolsero fan di tutto il mondo.

Anche questo mese ci sono dei film che non hanno ancora certa distribuzione in Emilia Romagna, tra cui Il corpo estraneo, di Krzysztof Zanussi e La sposa bambina, di Khadija Al-Salami, che, per l'importanza della tematica affrontata, mi auguro possa invece essere visto e rivisto. Incertezza distributiva anche per Il ragazzo della Giudecca, di Alfonso Bergamo, che racconta l'ingiustizia giudiziaria del cantante Carmelo Zappulla. Nel cast anche Giancarlo Giannini, Franco Nero e Tony Sperandeo. Incredibilmente in questo limbo cinematografico troviamo anche Al Pacino, dietro la macchina da presa con Wilde Salomé. Un viaggio nel mondo di Oscar Wilde intrapreso nel 2010,  con Salomè interpretata dalla splendida Jessica Chastain.

Sono in chiusura, vi ricordo anche che prosegue in tanti cinema del territorio la rassegna Doc in Tour, con il meglio della produzione documentaristica regionale, e vi segnalo tre Festival importanti, in cui vedere anteprime e produzioni internazionali originali: Il Future Film Festival, a Bologna dal 3 all'8 maggio; lo Human Rights Nights, sempre a Bologna dal 6 al 15, e il Nonantola Film Festival, che si protrarrà fino al 15 maggio.

È tutto, grazie dell'ascolto. Nuove visioni vi dà appuntamento a fine maggio con le uscite estive di giugno.

Tags

Note

A cura di Anna Sbarrai