Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Tortelli di zucca e patate alla romagnola

Una ricetta tradizionale che dimostra come la zucca in cucina non sia una prerogativa del tutto emiliana

23 ottobre 2013

Cari ascoltatori, come ogni settimana siete ancora insieme a me, Marina Leonardi e alla nostra rubrica dedicata alle ricette. Oggi vogliamo proporvi una ricetta tradizionale i tortelli di zucca e patate alla romagnola che dimostra come la zucca in cucina non sia una prerogativa del tutto emiliana.

Chi ci segue da tempo ha avuto modo di conoscere i tortelli di zucca reggiani, quelli modenesi e i cappellacci ferraresi e sa come la zucca sia una protagonista autunnale della cucina emiliana. A Reggiolo, in provincia di Reggio Emilia e a S. Carlo di Ferrara si sono tenute da poche settimane proprio delle feste dedicate alla buona cucurbitacea. Ma, come stiamo per vedere, non sono solo le province che si avvicinano al Po le sole a contemplare la zucca nei ricettari di cucina. Anche la Romagna non è da meno ed eccone infatti un'ottima dimostrazione. Cosa serve?

Ingredienti

Per la sfoglia

Farina00
Uova
Un pizzico di sale

Per il ripieno

Zucca
Patate
Parmigiano grattugiato
Olio
Mezza cipolla
Sale e pepe

Pulite la zucca e tagliatela a dadini. Potreste lessarla nell'acqua ma il mio consiglio è di cuocerla a vapore o ancora meglio al forno in modo che resti bella soda. Se decidete di lessarla in acqua, poi strizzate la zucca con un canovaccio per togliere l'acqua. Tritate la zucca. Lessate le patate e passatele. Fate rosolare mezza cipolla in una padella con qualche cucchiaiata di olio evo. Aggiungete la zucca e le patate, salate e pepate e lasciate insaporire per qualche minuto. Spegnete il fuoco e aggiungete il parmigiano reggiano grattugiato amalgamando bene. Questo sarà l'impasto per i vostri tortelli. Ora non vi resta che preparare una bella sfoglia con farina 00, uova e un pizzico di sale. Ricordate sempre le dosi, un uovo di medie dimensioni per 100 gr di farina. Il procedimento dovreste conoscerlo bene. Bisogna disporre la farina a fontana sulla spianatoia e rompere le uova al centro del cratere aggiungendo un pizzico di sale. Con una forchetta lentamente inglobate  la farina dai bordi e quando è tutta assorbita impastate fino a ottenere un impasto che lavorerete con movimento ritmico di mani e polsi per una quindicina di minuti.  Lasciate riposare la pasta avvolta in un canovaccio per 30 minuti e poi potete tirarla col matterello. Una volta tirata, ricavatene dei riquadri che riempirete col composto di zucca e patate. Una volta cotti potrete condire i tortelli o con burro e salvia che ne esalterà il sapore delicato o con u buon ragù di carne alla romagnola per creare un contrasto dolce/salato. A voi la scelta!

E con questo è tutto per oggi, vi lascio con i tortelli di zucca e patate e la musica degli Smashing Pumpkins tanto per stare in tema di zucche, un saluto da Marina Leonardi e buon appetito!

Note

A cura di Marina Leonardi

Commenti

commenti gestiti con Disqus