Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Settimana News

Notizie dalla Regione

I titoli:

  • Cinque anni dal sisma. Lunedì 29 il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in Emilia
  • Sabato 27 maggio a Bologna gli stati generali del volontariato di Protezione civile
  • A Cinque anni di distanza dal sisma in Emilia proseguono le iniziative nei comuni delle aree colpite
  • Attentato a Manchester; il cordoglio della Regione nelle parole del presidente Bonaccini
  • A Monte Carlo la consegna del trofeo Bandini alla scuderia Ferrari
  • Ce Sisma, contributi alle imprese per carenze strutturali nei capannoni
  • Centri per il riuso, l'Emilia-Romagna potenzia la rete per il recupero dei beni
  • Bonus asili 2017: contributo di 1000 euro all'anno per famiglia

 

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sarà in Emilia lunedì 29 maggio, a cinque anni dalla seconda scossa del sisma che colpì l’Emilia nel 2012. Al centro della visita sarà la ricostruzione dei luoghi del sapere a Mirandola nel modenese e Pieve di Cento nel bolognese, due luoghi fortemente colpiti dal sisma, ma anche simbolo della rinascita. Mattarella a Mirandola dove, sarà accolto dal presidente della Regione Emilia-Romagna e commissario alla ricostruzione, Stefano Bonaccini, e dalle autorità locali, presenzierà all’apertura del convegno organizzato dalla Regione sul tema “Fare scuola. Ricostruzione, innovazione e comunità. Tra ricostruzione e innovazione pedagogica architettonica”. A seguire, il presidente Mattarella visiterà, accompagnato dall’assessore regionale alla Scuola, formazione e università, Patrizio Bianchi, il Tpm, Technology park for medicine, la biblioteca comunale “Eugenio Garin” e le scuole elementari “Dante Alighieri”.  A Pieve di cento (Bo) inaugurerà la “Casa della musica”, struttura realizzata con le risorse del fondo di solidarietà di imprese e lavoratori emiliano-romagnoli per la ricostruzione post-sisma. Nella stessa giornata sarà in Emilia anche il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che visiterà la “Casa della salute Terre d’Acqua Barberini” a Crevalcore (Bologna), anch’essa ricostruita dopo il terremoto del 2012.

 

A Bologna, sabato 27 maggio, si terrà la cerimonia conclusiva degli Stati generali del volontariato di protezione civile e il ringraziamento pubblico da parte delle istituzioni ai volontari e agli operatori intervenuti nell'emergenza del sisma dell'Italia Centrale. La giornata è il momento clou della Settimana della Protezione civile, organizzata dalla Regione Emilia-Romagna, ogni anno tra maggio e giugno, per ricordare il sisma del 2012, sensibilizzare i cittadini sul tema della sicurezza del territorio e diffondere una sempre maggiore cultura della prevenzione e del rischio. Saranno presenti al Parco Nord di Bologna oltre 1.000 volontari, in rappresentanza di tutti i coordinamenti provinciali e delle associazioni regionali. Sarà presentato il documento finale elaborato dagli Stati generali sulla riforma della legge regionale 1/2005.Nel pomeriggio (ore 14.30) si terrà la cerimonia di ringraziamento alla presenza di Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna e dell'assessore regionale alla Difesa del suolo e Protezione civile, Paola Gazzolo, dei rappresentanti della Protezione civile nazionale e della Regione Marche, del commissario straordinario alla Ricostruzione in Centro Italia, Vasco Errani, del presidente regionale dell'Anci Emilia-Romagna, Daniele Manca, e dei sindaci dei paesi terremotati.

 

In occasione del quinto anniversario del sisma in Emilia, proseguono le iniziative nei comuni delle aree colpite dalle scosse del 20 e 29 maggio 2012. Due gli appuntamenti in programma venerdì 26 maggio nel modenese. A Carpi, dalle 9 alle 19.30, nella sala delle Vedute del Palazzo dei Pio (Piazza Martiri), verrà fatto il punto dal lato dei professionisti che a vario titolo sono a tutt'oggi coinvolti nel processo della ricostruzione. L'appuntamento è promosso dall'Ordine degli architetti della provincia di Modena in collaborazione con la Federazione degli ordini degli architetti dell'Emilia-Romagna.
A Medolla, dalle 17.30 a Villa Raisi-Ghirardini, si terrà un aperitivo letterario dedicato alla scrittrice e giornalista Ada Maria Pellacani. Previste letture di brani tratti dalle sue opere a cura di Marco Rebecchi e Gabriella Bortoli, con accompagnamento musicale del duo chitarristico Bruskers: a seguire, l'assegnazione di tre borse di studio a studenti meritevoli residenti nel modenese da parte della Fondazione Castello-Pellacani.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/cinque-anni-dal-sisma-le-iniziative-in-programma-il-25-e-26-maggio

 

"Una violenza assurda e inconcepibile, ancor più sconvolgente nel momento in cui provoca la morte di ragazze e ragazzi giovanissimi, vittime innocenti a cui va il pensiero di tutti noi.". Così il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha commentato l'attentato di Manchester, che ha colpito in grande maggioranza da adolescenti, fan della cantante americana Ariana Grande, riuniti in concerto.  Si tratta di "azioni dettate dall'odio, prive di alcuna giustificazione o radice plausibile in qualsiasi riflessione o analisi – ha aggiunto il presidente- azioni che, unite all'immenso dolore per ciò che provocano, vanno contrastate con rigore e fermezza, insieme ai principi di civiltà e democrazia alla base della nostra società". In Regione sono state issate le bandiere a mezz'asta in segno di lutto e cordoglio.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/attentato-manchester-il-cordoglio-della-regione-bonaccini-violenza-assurda-e-inconcepibile

 

Nei giorni scorsi a Monte Carlo si sono incrociati due anniversari i 50 anni dalla morte del pilota romagnolo Lorenzo Bandini, cui è dedicato l'omonimo Trofeo che ogni anno premia protagonisti e personaggi della F1, e i 70 anni della Ferrari. E proprio nella città monegasca, nel motorhome del Cavallino rampante, il Trofeo Lorenzo Bandini è stato consegnato alla Scuderia Ferrari dal presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dal presidente del Trofeo Bandini, Franco Assirelli, e dal sindaco di Brisighella (Ra), Davide Missiroli, ai rappresentanti della rossa di Maranello, il Team principal, Maurizio Arrivabene, e i piloti Sebastian Vettel, Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi. Il Trofeo Bandini è intitolato al pilota romagnolo di cui quest'anno ricorre il 50^ anniversario della scomparsa, avvenuta dopo un incidente durante il Gran Premio di F1 di Monte Carlo nel 1967, alla guida di una monoposto Ferrari. Dallo scorso anno il Trofeo è entrato a far parte della Motor Valley e la Regione Emilia-Romagna sostiene la manifestazione legata al Trofeo stesso, prevista domenica 4 giugno nell'anfiteatro Spada di Brisighella.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/in-pista-a-monte-carlo-la-consegna-del-trofeo-bandini-alla-scuderia-ferrari

 

Per limitare gli sprechi e produrre meno rifiuti, l'Emilia-Romagna potenzia la rete dei Centri per il riuso con l'apertura di 12 nuove strutture, di cui una a Cento (Fe) e l'altra a Piacenza, allargando così la copertura del territorio a otto province su nove con 40 centri complessivi. In questi centri i cittadini possono consegnare a titolo gratuito beni usati integri e funzionanti. Il ritiro dei beni può essere gratuito od oneroso secondo quanto stabilito dal Comune, che può anche prevedere agevolazioni per gli utenti del servizio. Dopo un periodo massimo di sei mesi, se il bene non è stato richiesto da nessuno, viene portato a un centro di raccolta rifiuti, recuperato, smaltito o devoluto ad associazioni senza fini di lucro. È stato istituito un elenco regionale dei centri a cui sono iscritti quelli conformi alle linee guida della Regione. Gli interventi sono stati finanziati con contributo di oltre 850 mila euro, destinato proprio alla creazione di nuovi centri e all'adeguamento di quelli esistenti alle linee guida regionali.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/centri-per-riuso-lemilia-romagna-potenzia-la-rete-per-il-recupero-dei-beni-usati

 

Al via il quinto bando per richiedere contributi del fondo Inail. Possono partecipare imprese con sede nell'area del sisma del 20 e 29 maggio 2012 che presentino carenze strutturali nei capannoni e per le quali occorre aumentare la sicurezza. Il bando, per la prima volta, è aperto anche alle imprese del settore agricolo e agroalimentare. Il bando è stato avviato dal presidente della Regione Emilia-Romagna e commissario delegato alla Ricostruzione,Stefano Bonaccini, con una ordinanza (13/2017) (pdf, 340.3 KB), che fissa al 16 ottobre 2017 il termine per presentare le domande,  da inoltrare tramite la piattaforma Sfinge. Sulla dotazione messa a disposizione da Inail, ad oggi si sono registrate quasi 1.800 domande, mentre sono state concessi contributi per oltre 40 milioni di euro a 1.143 imprese.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/sisma-carenze-strutturali-nei-capannoni-contributi-per-le-imprese

 

In arrivo un buono di mille euro su base annua per frequentare asili nido pubblici e privati, che verrà dato dall'Inps in undici mensilità, valido per ogni figlio nato o adottato a partire dal 1° gennaio 2016. La domanda potrà essere presentata dal 17 luglio 2017 – data a partire dalla quale sarà disponibile la procedura online di acquisizione – fino al 31 dicembre 2017.  Il buono è valido per cittadini residenti in Italia, italiani o comunitari, o in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo per familiari extracomunitari di cittadini dell'Unione Europea (previste dagli artt. 10 e 17 del D.lgs. n. 30/2007). Ai cittadini italiani, per tale beneficio, sono equiparati i cittadini stranieri aventi lo status di rifugiato politico o lo status di protezione sussidiaria. Il premio verrà erogato dall'Istituto dietro presentazione di idonea documentazione. L'erogazione del bonus avverrà con cadenza mensile e sarà parametrato in 11 mensilità per quanto concerne la frequenza dell'asilo nido e in unica soluzione per il supporto domiciliare.
http://www.regione.emilia-romagna.it/consumatori/notizie/2017/bonus-asili-2017-contributo-di-1000-euro-allanno-per-famiglia

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus