Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Settimana News

Notizie dalla Regione

I titoli:

  • La vicenda dei presunti assenteisti IBC in Assemblea legislativa
  • Il Piano per la formazione e l'inserimento al lavoro per Fico Eataly World
  • Approvato il Piano aria integrato regionale
  • Dalla Regione quasi due milioni di euro per gli adolescenti
  • Al gala del Piacenza Jazz Fest l'esibizione dei vincitori del premio Bettinardi

 

Non un solo minuto è stato perso per giungere all'accertamento dei fatti in merito ai presunti casi di assenteismo di alcuni dipendenti dell'Istituto dei beni artistici, culturali e naturali dell'Emilia-Romagna. La vicenda era stata sollevata nei giorni scorsi da una trasmissione televisiva. Chiara la linea scelta dalla Giunta regionale e dal Presidente della Regione: verifiche rapide, fermezza e inflessibilità nei confronti degli eventuali responsabili, uso di tutti gli strumenti disponibili per tutelare il buon nome dell'Ente e di chi ci lavora; e, al tempo stesso, massima trasparenza sulle decisioni prese. Il presidente Bonaccini, che fin da subito ha fatto un esposto alla Guardia di Finanza e avviato verifiche attraverso due organismi esterni all'IBC, ha annunciato nell'informativa svolta in Assemblea legislativa anche l'opportunità di avviare un percorso di revisione e riforma complessiva dell'Istituto dei beni culturali e delle relazioni che lo legano alla Regione Emilia-Romagna.

 

Per favorire un inserimento lavorativo qualificato per  il Parco agroalimentare Fico Eataly World, di prossima attuazione a Bologna,  la Regione Emilia-Romagna ha approvato il Piano della Formazione, con un finanziamento di 400 mila euro di risorse del Fondo sociale europeo. Addetti alla promozione e alla vendita, addetti alla sala, barman, addetti all'accoglienza dei visitatori, agli eventi e ai servizi socio educativi: sono alcuni dei profili professionali che potranno avere una occupazione qualificata nelle 40 Fabbriche, nei 40 luoghi di ristoro, nelle botteghe, nelle aree dedicate allo sport e ai bimbi e nelle 6 grandi 'giostre' educative che saranno presenti all'interno di Fico. Si tratta di una modalità di investimento, condivisa con il Patto per il Lavoro, per sostenere le imprese che, investendo su nuovi insediamenti produttivi, progetti di crescita e di riconversione aziendale, contribuiscono alla creazione di nuovi posti di lavoro, condividendo obiettivi e risultati attesi in accordi con le associazioni sindacali.

 

Via libera dell'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna al Piano aria integrato regionale (Pair 2020). L'impegno per vincere la lotta allo smog prevede meno traffico e più aree verdi, ciclabili e pedonali nelle città; risorse per il trasporto pubblico, con autobus nuovi al posto di mezzi vecchi, e ecoincentivi da 2.500 euro per rottamare i veicoli commerciali leggeri più inquinanti e promuovere la mobilità elettrica. Sono previste inoltre misure per ridurre l'inquinamento prodotto dalle attività industriali e agricole.
Presentato dalla Giunta regionale, il piano contiene 94 azioni, sostenute con 300 milioni di euro di investimenti da qui al 2020, per migliorare la qualità dell'aria in regione, far scendere dal 64% all'1% la popolazione esposta a più di 35 superamenti l'anno per le Pm10 e assicurare il rispetto dei valori limite degli inquinanti atmosferici sull'intero territorio emiliano-romagnolo.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/approvato-il-piano-aria-integrato-regionale-94-azioni-e-300-milioni-di-investimenti-per-la-lotta-allinquinamento

 

Dalla Regione e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bologna quasi due milioni di euro contro l'abbandono scolastico, l'isolamento, il disagio, la dipendenza dai social network e ludopatia degli adolescenti e anche per promuovere opportunità educative per il tempo libero  doposcuola) e diverse forme di aggregazione. Le risorse finanzieranno per il 2017 e 2018, progetti realizzati da associazioni di promozione sociale, organizzazioni di volontariato, coop sociali, oratori e parrocchie. I fondi saranno destinati, attraverso quattro distinti bandi, a finanziare, su tutto il territorio regionale, progetti  per ragazzi tra gli 11 e i 24 anni di età. Ci sara' anche spazio per progetti di educazione alla legalità, al rispetto per l'altro e ad esercitare i diritti di cittadinanza. I primi due bandi partiranno nelle prossime settimane

 

Il pianista Emanuele Filippi, il gruppo Blackish, e il cantante Arturo Caccavale, sono i giovani talenti del Jazz italiano vincitori dell'edizione 2017 del premio“Chicco Bettinardi”. Il Concorso nazionale per giovani musicisti jazz, arrivato quest'anno alla quattordicesima edizione, è promosso dal Piacenza Jazz Club e collegato fin dalla sua nascita al Piacenza Jazz Fest. Nel Galà finale realizzato a Piacenza (sabato 8 aprile) nello spazio “Le Rotative”, ci sono state prima le esibizioni e in seguito le premiazioni dei vincitori delle tre sezioni in cui è suddiviso il concorso. La giuria era presieduta dal saxofonista Tino Tracanna.

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni e Paolo Rambaldi

Commenti

commenti gestiti con Disqus