Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Brisighella e San Leo

I due borghi  “American Friendly” dell'Emilia-Romagna

Sono Brisighella (RA) e San Leo (RN) i due borghi dell'Emilia-Romagna che hanno ottenuto il certificato "American Friendly", il riconoscimento annuale della Fondazione Italia USA destinato ai Comuni del Club dei Borghi più Belli d'Italia individuati come comuni amici degli Stati Uniti d'America. La cerimonia di consegna si è svolta nei giorni scorsi alla Camera dei Deputati e ha selezionato complessivamente cento borghi italiani.

La certificazione ha lo scopo di promuovere in America i borghi italiani di qualità e che rappresentano il Made in Italy. "American Friendly" rappresenta infatti una garanzia per il turista americano, che saprà di poter trascorrere le sue vacanze in un territorio per lui accogliente, con strutture adeguate ai suoi bisogni ed operatori "felici di essere amici degli Stati Uniti".

I criteri per diventare borgo "American Friendly" sono particolarmente selettivi: si tiene conto, ad esempio, della disponibilità nei comuni di servizi in lingua inglese all'interno di esercizi alberghieri e di ristorazione o della promozione di iniziative culturali e di intrattenimento di interesse per i turisti degli Stati Uniti. Altri criteri sono anche l'esistenza di eventuali accordi di collaborazione con enti o organizzazioni americane o di servizi di guide turistiche e museali in lingua inglese oltre alla disponibilità di pubblicazioni e quotidiani in lingua inglese nel territorio comunale.

Soddisfatti i sindaci di Brisighella e di San Leo, per l'importante riconoscimento che conferma l’impegno del lavoro svolto in sinergia con gli operatori del settore e valorizza i due borghi anche oltre i confini regionali e nazionali.

Scopriamo insieme alcune particolarità di questi comuni.

L’antico borgo medioevale e termale di Brisighella è posto ai piedi di tre pinnacoli di gesso su cui poggiano la Rocca Manfrediana del XV secolo, la Torre detta dell’Orologio del XIX secolo costruita su un precedente fortilizio del 1290 e il Santuario del Monticino del XVIII secolo. Il borgo, composto da un dedalo di viuzze acciottolate, tratti di cinta muraria, scale scolpite nel gesso, racchiude l’antica Via del Borgo meglio nota come "Via degli Asini" per il ricovero che offriva agli animali dei birocciai, una strada sopraelevata e coperta illuminata da archi di differente ampiezza.

L'antichissimo borgo di San Leo è situato su un enorme masso roccioso tutt'intorno invalicabile. Annoverato tra "I Borghi più Belli d'Italia", come Brisighella, il centro storico sprigiona il suo fascino in ogni periodo dell'anno. Oltre alla suggestiva fortezza, si offrono immediatamente allo sguardo gli antichi edifici romanici: la Pieve, la Cattedrale e la Torre. A questi si affiancano numerosi palazzi rinascimentali, come il Palazzo Mediceo, con l’elegante Museo di Arte Sacra, la residenza dei Conti Severini-Nardini, il Palazzo Della Rovere, sede del Municipio.

Tags

Note

A cura di Debora Badiali

Commenti

commenti gestiti con Disqus