Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Ravenna Nightmare Film Fest

Dal 28 ottobre al 5 novembre, il lato oscuro del cinema

Ben ritrovati all’ascolto della rubrica cinema che, questa settimana entra nel periodo dark pre-Halloween, con il Ravenna Nightmare Film Fest e la sua quindicesima edizione che si svolgerà dal 28 ottobre al 5 novembre nei vari cinema della città, richiamando esperti e appassionati da tutta Europa.
Un’edizione particolare, questa, in cui il festival affianca alla sua vocazione horror anche generi affini, come il fantasy e il mistery, aprendosi così a nuovi pubblici e a nuove declinazioni cinematografiche.
L’attenzione generale sarà puntata innanzitutto sull’apertura, che celebrerà il ventennale del fantascientifico e cyberpunk  Nirvana di Gabriele Salvatores, il film italiano di genere campione d’incassi, e omaggio del regista a pellicole come "Blade Runner" di Ridley Scott, e "Strange Days" di Kathryn Bigelow.
Grande attesa anche per il Concorso Internazionale che vede sette opere in gara, tra cui l’atteso Fashionista, diretto da Simon Rumley, vincitore della scorsa edizione del Nightmare.
Franco Calandrini, direttore artistico della manifestazione, ci racconta nel dettaglio il programma e gli cedo quindi la parola

Intervista Franco Calandrini

In contemporanea al Nightmare si terrà a Ravenna la quindicesima edizione di GialloLuna NeroNotte, rassegna di letteratura gialla e noir che intreccia il suo programma con quello del “fratello” cinematografico, che quest’anno avrà come tema portante il Legal thriller. La parola dunque al direttore Nevio Galeati, per avere informazioni più dettagliate

Intervista Nevio Galeati

Ricordo che il Nightmare Film Fest è organizzato da Start Cinema, con il contributo della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Ravenna, e che il programma completo lo potete trovare sul sito ravennanightmare.it , mentre quello di GialloLuna NeroNotte è disponibile su gialloluna.com

Un saluto da Anna Sbarrai 

Tags

Note

A cura di Anna Sbarrai

Commenti

commenti gestiti con Disqus