Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Speciale terremoto: A Cinque anni dal sisma il punto sulle scuole

Non un'ora di lezione persa. Ora scuole più belle e sicure. L'Intervista all'ing. Manuela Manenti, responsabile della ricostruzione degli edifici scolastici per la struttura commissariale

Gentili ascoltatori torniamo a parlare dell'evento sismico che ha colpito l'Emilia il 20 e il 29 maggio del 2012, e in particolare della situazione delle scuole. Erano 569 di edifici scolastici danneggiati. Oggi sono 417 quelli risistemati di cui 118 costruiti ex novo. Di questi 38 sono stati realizzati dalla struttura commissariale per la ricostruzione, mentre gli altri a cura di Comuni e Province, con il sostegno finanziario del Commissario. Tutti gli edifici sono stati ristrutturati con criteri antisismici. Non un'ora di lezione è stata persa e ora le scuole sono più belle e sicur.  Complessivamente per tutti questi interventi il Commissario per la ricostruzione Stefano Bonaccini ha messo a disposizione 344,5 milioni di euro.

Facciamo il punto di questo percorso con l'ingegnere Manuela Manenti, responsabile della ricostruzione delle scuole danneggiate dal terremoto per la struttura commissariale.

Intervista a Manuela Manenti

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus