Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

"L'audaci imprese" di Ludovico Ariosto

L'evento nella sala Dantesca restaurata della Classense

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, giunge a Ravenna il 17 marzo alle ore 21 presso la Sala Dantesca della Biblioteca Classense lo spettacolo itinerante L’AUDACI IMPRESE tratto dall'Orlando Furioso di Ludovico Ariosto, nell'ambito delle celebrazioni per i cinquecento anni dalla pubblicazione del poema. L’iniziativa ideata dall’Istituto per i beni culturali ha toccato diverse prestigiose sedi storiche: biblioteche, musei e teatri di città dell’Emilia-Romagna, tre delle quali assai significative nella biografia del poeta, Reggio Emilia dove nacque nel 1474 e rimase fino all’età di dieci anni, Ferrara la città cui fu particolarmente legato, dove visse più a lungo e vi morì nel 1533, infine Canossa – Ciano d’Enza presso la cui rocca prestò servizio come capitano per conto degli Estensi.

Lo spettacolo, la cui drammaturgia si deve a Gabriele Duma e Andrea Stanisci di Opificio d’Arte Scenica, muove da un magico antico tomo, due attori narratori, un musicista e due giocolieri maghi, ripropone l’epica e appassionata vicenda dei paladini narrata da Ariosto nell’opera che il poeta diede per la prima volta alle stampe cinquecento anni fa.

La proposizione di questo evento all’interno della Sala Dantesca della Biblioteca Classense, riaperta al pubblico oggi 11 marzo, è motivo di viva soddisfazione anche per i legami di collaborazione tra la biblioteca e l’IBC.

La Sala Dantesca è un vero gioiello del complesso della Biblioteca, l'antico Refettorio del monastero camaldolese di Classe, completato nel tardo Cinquecento, divenne sala civica dopo la soppressione del Monastero. Nel 1921, in occasione del Sesto Centenario della morte di Dante Alighieri, acquisì l'attuale intitolazione di Sala Dantesca, in quanto adibita ad ospitare letture dantesche.

La sala si propone ora nuovamente come il luogo deputato alle Letture Classensi, che ogni anno dal 1965, ininterrottamente vengono dedicate a Dante assieme alle altre celebrazioni che la città tributa annualmente al poeta.

Non perdetevi né il luogo né la spettacolo

Un saluto da Valeria Cicala.

Per saperne di più: www.ibc.regione.emilia-romagna.it

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala