Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Firmato Mattioli

Riapre il museo della Pace di Crevalcore

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, il 4 novembre è una di quelle date storiche che abbiamo appreso fin da alunni delle elementari e che suscita grande emozione: si festeggia infatti la fine della Prima Guerra mondiale, di cui quest'anno ricorre il 99° anniversario, mentre è il centenario di quello che fu l'anno più tragico e sconvolgente del conflitto il '17.

In coincidenza con queste date, sabato 4 novembre, a Crevalcore, riapre al pubblico il Museo della Pace "Guido Mattioli" presso il Centro Melò (in via Candia 385) e la sua inaugurazione si inserisce nell'iniziativa "Si sta come d'autunno", promossa dal Comune di Crevalcore nei giorni 4-5 novembre. 

Il Museo, che fu seriamente danneggiato dagli eventi sismici del maggio 2012, è stato rinnovato nell'assetto e, oltre al recupero del patrimonio precedentemente esposto, ha acquisito altri materiali e documenti che permettono di approfondire i temi trattati nel percorso museale e di leggere con maggiore consapevolezza una pagina della storia nazionale, ma fortemente significativa anche per la conoscenza del proprio territorio. 

Il Museo della Pace "Guido Mattioli" esponeva, prima del terremoto, una serie di materiali riguardanti gli eventi della prima Guerra mondiale, frutto della passione collezionistica di Mattioli che li aveva ritrovati nei campi di battaglia e nei luoghi di combattimento del Carso. I danni subiti dal museo nel 2012 avevano portato alla dismissione del medesimo, in attesa di una nuova idonea sede e di un aggiornamento espositivo dei suoi contenuti storici.

Grazie anche al sostegno della LR 18/2000, nell'ambito del piano museale 2016, il Comune di Crevalcore, ha reso disponibili alcuni spazi all'interno del Centro Culturale Melò per realizzare la nuova e aggiornata sezione museale.

Diversi gli strumenti di cui il rinnovato percorso di visita si avvale (illustrazioni, disegni, ricostruzioni e riproduzioni interattive, supporti digitali ed apps), proponendo una visita che manifesta una preponderante vocazione educativo-didattica e consente ad ogni tipo di pubblico la leggibilità dei materiali esposti e degli apparati informativi

L'inaugurazione si tiene alle ore 11, tra gli interventi previsti quello di Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, e di Roberto Balzani, Presidente dell'Istituto Beni Culturali.

Un articolato programma di iniziative accompagna questo fine settimana dedicato a uno degli eventi epocali del Novecento.

Per saperne di più: www.ibc.regione.emilia-romagna.it

Un saluto da Valeria Cicala.

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus