Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

A Pieve di Cento la mostra "Graziano Pompili. Omnia"

Il Museo MAGI’900 ospita un’ampia personale dedicata all'artista

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, vi segnaliamo con un po’ di anticipo una mostra che si aprirà il 25 febbraio a Pieve di Cento al Museo MAGI’900.
Si tratta di un’ampia personale dedicata all'artista Graziano Pompili, che rimarrà aperta fino al 30 aprile 2017 ed è curata da Valeria Tassinari, si intitola  "Graziano Pompili. Omnia". 
E’ l’autore a proporre una sintesi dei passaggi salienti della sua ricerca artistica, offrendo al pubblico un percorso cronologico che muove dalle opere più recenti per approdare ai suoi esordi negli anni Settanta. Ha realizzato per raccontare la sua storia artistica un’attenta selezione di sculture in marmo, bronzo e terracotta, disegni e opere su lamiera.

Il titolo Omnia rivela in modo eloquente il proposito di offrire una narrazione visiva in grado di cogliere l’essenza e la varietà di un iter creativo articolato in oltre cinque decenni di lavoro ininterrotto, lo scultore mette infatti in scena la sua storia artistica, in un allestimento fortemente suggestivo che guida lo spettatore alla piena comprensione della sua poetica nelle differenti declinazioni.
La mostra è non solo la perfetta occasione per ricostruire il profilo globale di uno dei protagonisti della scultura italiana degli ultimi decenni, ma anche come una sorta di racconto autobiografico e critico, in cui l’artista, giunto alla maturità, concentra lo sguardo sulla rilettura del proprio percorso e ne favorisce l’interpretazione.

L’iniziativa patrocinata dall’Istituto per i beni culturali, si colloca nell’ambito di un progetto curatoriale che intende valorizzare gli autori già da tempo presenti nella collezione permanente del MAGI’900, offrendo occasioni di approfondimento monografico e critico sulle personalità più interessanti dell’arte italiana degli ultimi decenni. Il percorso espositivo è ampliato anche alle opere dell’artista esposte nelle varie sale e nel giardino del museo.
Per saperne di più: www.ibc.regione.emilia-romagna.it   

Prendete nota di questo appuntamento, un saluto da Valeria Cicala.

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus