Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Versi in classe

Viaggiare con gli occhi della poesia 

Care ascoltatrici e cari ascoltatori, nel panorama delle iniziative dedicate al mondo dell’infanzia ci piace segnalare una serie di quattro laboratori, il primo si è già svolto, ma ce ne sono altri tre, dedicati alla poesia, che si svolgono a Parma, proposti da autori ed esperti di letteratura per l’infanzia, rivolti ad insegnanti, educatori e professionisti del settore 
Con il titolo “Viaggiare con gli occhi della poesia” sabato 9, 16 e 23 marzo si può partecipare a questi workshop che sono stati proposti da autori ed esperti di letteratura per l’infanzia (che frequentano l’espressione poetica nel proprio lavoro quotidiano) per coinvolgere insegnanti ed educatori in un percorso di sperimentazione e comprensione delle differenze e potenzialità insite nel lavoro intorno e con la poesia, attraverso l'acquisizione di nuovi strumenti per indagare e costruire l’immaginario poetico nell'ottica di progettare interventi in classe. 
La partecipazione è gratuita con capienza limitata ad un massimo di 25 persone ciascuno

Le iscrizioni saranno valutate in ordine di arrivo e dovranno essere indirizzate all'indirizzo mail eventitm@comune.parma.it  indicando una preferenza rispetto agli appuntamenti che si intendono frequentare, al fine di dare a tutti la possibilità di partecipare ad almeno uno dei quattro incontri.

Per maggiori informazioni è possibile telefonare al numero 0521/218924. Il programma è realizzato con il sostegno dell’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna nell’ambito degli interventi della L.R. n. 18 del 24 marzo 2000 “Norme in materia di biblioteche, archivi storici, musei e beni culturali”.

Vi segnaliamo i titoli e gli argomenti dei prossimi incontri a partire da quello di oggi:

Alla Biblioteca Guanda, sabato 9 marzo, dalle 10 alle 17 (con pausa pranzo) 
"Lievito poetico" con Giusi Quarenghi.
Il lievito poetico sta nella lingua quotidiana con cui ci rivolgiamo ai bambini e si trova anche nel modo in cui noi adulti li ascoltiamo. Un incontro che richiama a una scelta, a una buona pratica quotidiana. Un laboratorio sulle parole primarie, quelle che ci accompagnano sin dai primi mesi di vita, che non hanno bisogno di essere spiegate, e infine un libro che crea legami che chiede: ascolta!

Biblioteca Pavese, sabato 16 marzo, dalle 10 alle 17 (con pausa pranzo) 
"Diventare Poeti(ci). Un viaggio nei territori della poesia e dentro di noi"con Silvia Geroldi. 
La buona poesia in classe tocca corde che non possiamo prevedere. È lo spazio dove tutto può accadere, tutto si può dire, non esistono più le categorie del giusto o dello sbagliato. Attraverso la metafora di una passeggiata sul sentiero della poesia il corso propone una panoramica su autori, temi, toni, ritmi differenti. Il percorso è attivo, i partecipanti sono chiamati a rispondere d'istinto alle sollecitazioni provocate dai testi d'autore: è un modo per verificare quanto la poesia, a volte, riesca a toccarci da vicino. 

Biblioteca Pavese, sabato 23 marzo, dalle 10 alle 17 (con pausa pranzo)
"Lo spazio della Meraviglia"con Monica Monachesi. 
Il libro illustrato come spazio della meraviglia in cui incontrare i bambini. Uno spazio da abitare insieme, circondati di bellezza e dove pensare, disegnare, scrivere in modo nuovo, per andare oltre, un po’ più in su, diventa più facile. 

Per saperne di più: www.ibc.regione.emilia-romagna.it

Note

A cura di Valeria Cicala

Commenti

commenti gestiti con Disqus