Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Una vita per la cultura

La scomparsa di Nazzareno Pisauri

Cari ascoltatori, lo spazio delle news IBC questa settimana non poteva che essere dedicato a Nazzareno Pisauri direttore dell'Istituto fino al 2001 e prima soprintendente ai beni librari e documentari dello stesso.

Straordinaria personalità Pisauri, intelligenza ironica, forte curiosità intellettuale, nonché politica. Un modo di proporsi, pur nel rigore del lavoro, lontano da schemi e stereotipi.

Nel suo vivere la cultura come possibilità di superare distanze e trovare risorse nella conoscenza, Pisauri ebbe la capacità di avvertire, grazie ad uno sguardo volto a cogliere i mutamenti del contesto sociale e culturale, l'importanza e l'efficacia che le nuove tecnologie applicate al patrimonio librario e documentario avrebbero creato.

Nel suo modus operandi la conservazione dei beni culturali incontrava una corretta e adeguata fruizione di questi. Ha per anni lavorato ad intersecare la realtà di biblioteche, archivi e musei e ad evidenziare la relazione tra differenti tipologie di documenti. Ha contribuito a mantenere sempre vivo il dialogo con il territorio regionale, a favorire attraverso l'impegno dell'IBC un incontro fra le istituzioni.

Oltre al costante lavoro sulla catalogazione, mostre convegni, pubblicazioni lo hanno visto scandagliare quel patrimonio di carte, immagini, parole che poi sempre riconducono alla persona. E i suoi legami con le persone, con i collaboratori, con i tanti studiosi e intellettuali con cui si è confrontato, ne sono la migliore dimostrazione.

Proprio perchè lo stiamo ricordando su questa radio, ci piace sottolineare la passione con cui per anni ha animato una colta e pungente rubrica radiofonica, su Radio 103, divenuta poi Radio città Fujiko.

Certamente ha amato la comunicazione e avvertiva la radio come un ottimo strumento per parlare di quel variegato mondo di interessi che coltivava, non perdendo d'occhio la realtà, e che ne avevano fatto un grande amico, non solo un interlocutore sul lavoro, per uomini come Ezio Raimondi o Giuseppe Guglielmi.

Grazie, direttore !

Un saluto da Valeria Cicala

Per saperne di più: www.ibc.regione.emilia-romagna.it

Tags

Note

A cura di Valeria Cicala