Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Guido Sodo, intrecci mediterranei

"Esperando sono" è il nuovo lavoro del musicista napoletano trapiantato a Bologna. Ascolta l'intervista.

21 giugno 2012

Cari ascoltatori, l’album che vi presentiamo oggi, “Esperando Sono”, è una sintesi perfetta delle qualità artistiche, musicali e umane del suo autore, Guido Sodo, napoletano trapiantato a Bologna che nella composta ma ricettiva Emilia ha portato il calore e l’anima del sud, intrecciando folk, musica antica, blues, jazz e canzone tradizionale. Dal primo cd registrato nel 1997 per la Ermitage di Bologna a questo nuovissimo “Esperando Sono”, si dispiega un percorso musicale affascinante, ricco di sensibilità, di grazia, di atmosfera, di echi mediterranei e multiculturali. Un percorso “meticcio” che trova la sua consacrazione nel lavoro che vi presentiamo, in cui Sodo raccoglie le musiche di scena scritte per il teatro, ma che vivono benissimo in modo autonomo anche al di fuori della rappresentazione scenica.

Intervista a Guido Sodo

Brani:
Parking
Scioscia
Lezioni di nuoto
Sempre em frente
Gennaio

 

www.guidosodo.com

Note

A cura di Claudio Bacilieri