Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Rashomon

E il loro secondo album Santo Santo Santo

Gentili ascoltatori un saluto da Cinzia Leoni e benvenuti su Scelto per voi. Oggi vi parliamo della band emiliana Rashomon, capitanata dal cantautore modenese Kheyre Yusuf Abukar Issak (già in tour con Cisco dei Modena City Ramblers e autore in proprio con il nome di Walamaghe). La band è al secondo disco dal titolo "Santo Santo Santo", in uscita oggi. Il brano che state ascoltando in sottofondo è AmeriKa.

Il progetto Rashomon nasce nel novembre 2010 con tre musicisti e senza basso, Kheyre alla voce e piano, Simone Galassi alla chitarra e Matteo Fiorini alla batteria. Una band che da vita a un sound rozzo e nervoso , che prende spunto da diversi generi musicali, dal funky, al grunge, alla musica psichedelica ma anche a quella di carattere più cantautorale. Il primo album della band esce nel 2011 con il titolo: "Andrà tutto bene". Nel 2013 la band organizza poi con successo una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Musicraiser e ottiene i fondi necessari per realizzare il secondo disco. Nel frattempo Filippo Messori al basso e Joe Cantele alla chitarra, entrano a far parte del gruppo. Il sound della band cambia in maniera decisa ed elementi più pop e rap entrano a far parte del backgorund dei Rashomon. Nasce così "Santo Santo Santo" il nuovo lavoro discografico.

"Santo Santo Santo" prodotto interamente dai Rashomon arriva a distanza di cinque anni dal precedente "Andrà tutto bene" del 2011 e con alcuni cambi di line-up, porta ad una evoluzione della band emiliana. La tracklist definitiva conta 10 brani, La poetica di "Santo Santo Santo" fa riferimento al concept dell'artwork di Zamoc (artista italiano attivo a Los Angeles), al tema del supereroe sconfitto, marcio, impotente, outsider, tossicomane, spesso più cattivo che buono ed incredibilmente umano nelle sue fragilità e perversioni.

Ma ora passiamo alla musica dei Rashomon  ascoltando il brano Monkey Joe, il ritratto di un eroe animalesco della chitarra.

Gentili ascoltatori abbiamo con noi oggi Kheyre Yusuf Abukar Issak, voce e portavoce dei Rashomon.

Intervista a Kheyre Yusuf Abukar Issak

Brani:
Stella spenta

Grazie a Kheyre e in bocca al lupo per il nuovo album "Santo Santo Santo". Vi lasciamo con il bano Non ci avranno mai dei Rashomon che evoca l'epica eroica dello sconfitto.

Un saluto a tutti da Cinzia Leoni e appuntamento alla prossima puntata di Scelto per Voi.

 

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus