Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Settimana news

Notizie dalla Regione

In questo numero:

  • Approvati i bilanci 2013 delle Aziende sanitarie
  • "Siamo tutti pedoni" l'edizione 2014  
  • Aumentano i controlli in Riviera in vista dell'estate
  • Il Biografilm Festival festeggia la decima edizione
  • Al via l'Asian Film Festival

Bilancio in pareggio anche nel 2013 per il Servizio sanitario regionale, che conferma l’obiettivo dell’equilibrio economico-finanziario come previsto dalla programmazione sanitaria. I bilanci delle Asl e dell’Istituto Ortopedico Rizzoli sono stati approvati dalla Commissione politiche per la salute e politiche sociali dell’Assemblea legislativa regionale, che si è espressa dopo le valutazioni positive delle Conferenze territoriali sociali e sanitarie provinciali. La Regione, anche nel 2013, ha continuato ad assicurare risorse del proprio bilancio per fornire prestazioni sanitarie aggiuntive rispetto ai Livelli essenziali di assistenza  come le misure a sostegno dei lavoratori colpiti dalla crisi economica e dei residenti nelle zone terremotate nel 2012, che hanno previsto l’esenzione dal pagamento del ticket per visite ed esami e l’erogazione gratuita di farmaci di fascia C. Inoltre, sempre con risorse regionali è stata assicurata la copertura (quasi 20 milioni) degli indennizzi agli emotrasfusi, un costo di competenza statale che tuttavia non è stato garantito a livello nazionale. L’assessore regionale alle politiche per la salute Lusenti  ha commentato  che si tratta di un risultato ancor più significativo se  si tiene conto delle incertezze normative e delle difficoltà di programmazione economica in cui hanno operato le Aziende nel 2013: per la prima volta dall’istituzione del Servizio sanitario nazionale l’anno scorso sono diminuiti i trasferimenti del Fondo sanitario nazionale sull’anno precedente, con un calo di 81 milioni pari al -1%”.

Torna la campagna “Siamo tutti pedoni” che ha l’obiettivo di aumentare la sensibilità ai problemi di chi si muove a piedi, e richiamare a un maggiore senso di responsabilità. Sono già stati pubblicati lanuova edizione del libretto e del manifesto e, anche per l’edizione 2014, il “padre nobile” della campagna è Piero Angela. Promossa sotto l’Altro Patronato del presidente della Repubblica, alla campagna aderiscono una vasta rete di istituzioni, associazioni e aziende sanitarie: oltre 300 soggetti, coordinati del Centro Antartide di Bologna, con il sostegno dell’Osservatorio regionale per l’educazione stradale e la sicurezza dell’Emilia-Romagna e dei sindacati dei pensionati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil..  I pedoni vittime della strada in Italia  sono 600 e 20mila i feriti in media ogni anno,. Gli anziani rappresentano più del 50% delle vittime e un terzo dei pedoni viene ucciso mentre attraversa sulle strisce. Ridurre la strage di chi cammina richiede interventi a diversi livelli, ma a cambiare deve essere prima di tutto l’atteggiamento di chi guida.
http://mobilita.regione.emilia-romagna.it/news-home/201csiamo-tutti-pedoni201d-l2019edizione-2014

In vista della stagione turistica in Riviera sono stati effettuati dalla polizia municipale il 20% di controlli in più con l’obiettivo di garantire più sicurezza e più decoro sulle spiagge, sui lungomare e, soprattutto, fare più prevenzione sulle strade, attivando anche nuovi autovelox. Dal 2007 aoggi, la Regioneha investito circa 1 milione 700 mila euro per potenziare l’attività della polizia municipale dei Comuni della Riviera Adriatica durante il periodo vacanziero. Si tratta di investimenti che, anche nella stagione turistica 2014 porteranno benefici alla Riviera, con garanzia di maggior sicurezza per i turisti che vorranno trascorrere un periodo in Romagna. Negli ultimi anni i controlli su esercizi pubblici e spiagge sono aumentati del 27%, passando dai 5.340 del 2007 ai 6.775 del 2013.  L’impegno della Regione è quello di garantire una villeggiatura serena sulla nostra Riviera ai turisti.
http://autonomie.regione.emilia-romagna.it/news/2014-giugno/aumentano-i-controlli-in-riviera-in-vista-dellestate

Torna a Bologna dal 6 al 16 giugno 2014il Biografilm Festival il primo evento internazionale interamente dedicato ai racconti di vita,. Obiettivo del Festival cinematografico, giunto alla sua decima edizione, è trovare e mostrare piccole e grandi storie, capaci di emozionare e far riflettere, percorsi ed esperienze che hanno influenzato e determinato la vita di una sola persona o magari del mondo intero. Le proiezioni si svolgeranno pressola Cinetecadi Bologna, il Cinema Arlecchinoe il Cinema Odeon.La Celebrationdi questa decima edizione del Festival si intitola What’s Culture?. Che cos’èla Cultura? Come la creiamo e come la esprimiamo? Il Festival tenta di rispondere a queste domande tramite una selezione di documentari che da un lato esplorano i temi  e le  idee dei grandi personaggi del mondo della Cultura, dall’altro raccontanola Culturaattraverso quelli che sono i suoi luoghi e le sue “cattedrali”. Tra le eccezionali anteprime quella del 7 giugno al Cinema Arlecchino del documentario L'Orchestra. Claudio Abbado e i musicisti della Mozart regia di Helmut Failoni e Francesco Merini.
Per info: http://cultura.regione.emilia-romagna.it/notizie/home/il-biografilm-festival-festeggia-la-decima-edizione

Dal 7 all’11 giugno  al cinema Cristallo di reggio Emilia si svolgerà L’Asian Film Festival, promosso dalla Fondazione Palazzo Magnani e da Cineforum Robert Bresson di Roma, appuntamento consolidato per gli appassionati di cinema e dell'Asia. La  dodicesima edizione del festival punta lo sguardo, in particolare,  sulla cinematografia taiwanese, l’ultima ad avere prodotto, a livello mondiale una vera e propria scuola. L’Asian 2014  ospita ben sette opere di Taiwan per capire come stia cambiando  la  produzione cinematografica del Paese. Il festival con le sue sezioni competitive, i focus, le retrospettive, gli incontri e i dibattiti con il pubblico è un momento fondamentale di conoscenza e apertura al dialogo non limitato al cinema, ma aperto alla cultura e alla conoscenza reciproca tra realtà italiana e paesi asiatici. Prosegue, inoltre, l’importante collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia per favorire l’avvicinamento di un pubblico giovane. Asian Film Festival  realizzato con il contributo, tra gli altri,  della regione Emilia-Romagna ha il sostegno di istituzioni straniere quali MOFA e Council of Cultural Affairs di Taiwan, Blue Shape.

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus