Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

L’ora del vero sentire. Massimiliano Civica

Passioni, incontri e scaramanzie dei protagonisti della Stagione Ert

Massimiliano Civica, regista e drammaturgo, approda al teatro attraverso un percorso eterogeneo che passa dal teatro di ricerca (Odin Teatret di Barba) alla scuola della tradizione italiana (Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico) per poi compiere un apprendistato artigianale presso il Teatro della Tosse di Genova (a contatto con Lele Luzzati e Tonino Conte). Da queste esperienze distilla una visione del teatro che esalta il ruolo dell'attore, unico vero centro dell'evento teatrale. Prende parte come attore o regista alle produzioni di diversi teatri, come gli spettacoli di massa e all'aperto del Teatro della Tosse.
I suoi primi spettacoli (Andromaca, Grand Guignol, La Parigina, Farsa) sono ospitati nei più importanti teatri e festival italiani. Nel 2007 vince il Premio Lo Straniero e il Premio Hystrio-ANCT per l’insieme della sua attività teatrale. Sempre nel 2007, diventa Direttore Artistico del Teatro della Tosse. Nel 2008 per lo spettacolo Il Mercante di Venezia, prodotto dalla Fondazione Teatro Due di Parma, vince il Premio UBU per la miglior regia. Nel 2010 dirige Un sogno nella notte dell'estate di Shakespeare. Nel 2011 dirige Attraverso il furore di Armando Pirozzi. Nel 2012 dirige Soprattutto l’anguria di Armando Pirozzi, in corealizzazione col Teatro di Roma e in collaborazione con il Romaeuropa Festival. Nel 2015 per lo spettacolo Alcesti di Euripide, prodotto da AttoDue e dalla Fondazione Pontedera Teatro, vince il Premio UBU per la miglior regia. Nel 2017 vince il Premio UBU per la miglior regia per lo spettacolo Un quaderno per l’inverno (produzione Teatro Metastasio di Prato, con il sostegno di Armunia Centro di Residenze artistiche Castiglioncello), al quale viene assegnato anche il Premio UBU per il miglio testo italiano (Armando Pirozzi). Come studioso ha collaborato con la cattedra di Metodologia della Critica dello Spettacolo dell’Università La Sapienza di Roma, e, nel biennio 2007-2009, ha tenuto la cattedra di Regia presso l’Accademia di Belle Arti di Genova. Dal 2013 tiene il corso di alta specializzazione in recitazione presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’amico di Roma, di cui, dal 2015, è membro del Consiglio d’Indirizzo. Dal gennaio 2018 è consulente artistico della direzione del Teatro Metastasio di Prato.
Antigone, di cui Civica ha curato regia e traduzione e che ha debuttato in dicembre al Metastasio di Prato, sarà dal 16 al 19 gennaio al Teatro Arena del Sole di Bologna.

Note

A cura di Piera Raimondi