Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Arrosto ripieno alla reggiana

Una versione creativa ma tradizionale del solito arrosto di carne, adatto anche alle feste natalizie

Cari ascoltatori eccovi ancora insieme a Marina Leonardi per una nuova trasmissione dedicata alle ricette della nostra gastronomia. Ormai a poche settimane dal Natale e dall'inizio delle feste vi proponiamo la ricetta di un arrosto che potrete inserire nel vostro menu, si tratta di una ricetta tradizionale reggiana, gustosa e abbastanza sfiziosa, l'Arrosto ripieno. Vi sarà capitato sicuramente di assaggiarlo, si tratta di un rotolo di carne con un ripieno di frittata, pancetta e spinaci.  

Ingredienti
800 g di fesa di vitello in un'unica fetta
700 g di spinaci
100 g di pancetta a fette
2 uova
80 g di parmigiano reggiano grattugiato
120 gr di burro (ma potete anche fare metà olio e.v.o e metà burro)
sale e pepe

Iniziate preparando una frittatina larga e sottile, con le uova, un po' di parmigiano, sale e pepe. Pulite accuratamente gli spinaci, fateli cuocere in una casseruola con la sola acqua rimasta fra le foglie, quindi scolateli, strizzateli e fateli saltare in padella con un po' di burro, parmigiano e sale. Stendete la fetta di carne su un tagliere e ricopritela con la pancetta affettata, la frittata e infine gli spinaci lasciando un largo bordo libero. Arrotolate la fetta di carne su se stessa, cucitene i lembi con ago e filo e avvolgete il rotolo fermandolo con il filo o una rete.

Mettete l'arrosto in una casseruola e fatelo rosolare in un fondo di olio e burro uniformemente a calore vivace per 5-6 minuti, finchè sia ben colorato, bagnate poi con un bicchiere d'acqua (o di brodo), coprite col coperchio e fate cuocere per circa un'ora avendo cura di aggiungere acqua  o brodo se la carne dovesse asciugarsi troppo. Al termine della cottura, togliete la reticella o il filo, tagliate l'arrosto a fette abbastanza spesse e servite cospargendo col fondo di cottura.

Come ben commenta la gastronoma Anna Gossetti della Salda nel suo volume di ricette regionali: "nella cucina emiliano romagnola, i ripieni occupano un posto importante e sono ricchi di sapore perché tra gli ingredienti non manca mai uno dei tipici salumi, che costituiscono un vanto della regione e una dose abbondante di quel Parmigiano reggiano "bandiera" dell'Emilia Romagna in tutto il mondo".

E con questo vi saluto e vi do appuntamento alle prossime trasmissioni dedicate ai prodotti tipici e alle ricette che vedrete avranno una fortissima connotazione natalizia. A prestissimo da Marina Leonardi.

Tags

Note

A cura di Marina Leonardi

Commenti

commenti gestiti con Disqus