Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

Settimana news

Notizie dalla Regione

I titoli:

  • A Bologna il Data center del Centro meteo europeo
  • Verso la nuova legge Urbanistica regionale
  • Energia, per l'Emilia-Romagna arriva un nuovo Piano da 249 milioni di euro
  • Approvata la legge contro il bracconaggio ittico
  • Nasce "Destinazione Romagna" nuovo organismo di promozione e sviluppo turistico
  • La linea ferroviaria Portomaggiore-Bologna si rinnova
  • A "Vista da vicino" il modello innovativo dei Tecnopoli

 

L'Emilia-Romagna vince in Europa la sfida della ricerca e dei Big Data. Bologna è infatti stata scelta per ospitare il Data center del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF). Da qui a giugno verranno definiti gli aspetti tecnici legati al cosiddetto ‘accordo di sede', che ratificherà l'arrivo sotto le Due Torri della struttura. Un grande successo, quindi, per il progetto avanzato e proposto dalla Regione Emilia-Romagna e sostenuto dal Governo italiano con il supporto di importanti istituzioni e agenzie italiane del settore. Il Centro meteo è una organizzazione intergovernativa sostenuta da 20 Stati membri europei. La sede proposta dalla Regione, presso il Tecnopolo di Bologna all'ex manifattura Tabacchi, offre rilevanti opportunità di sinergie tecnico-scientifiche, che si potranno realizzare a Bologna tra il Data Center europeo (l'ECMWF) e i numerosi centri di ricerca presenti sul territorio regionale e nazionale.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/lemilia-romagna-vince-in-europa-a-bologna-il-data-center-del-centro-meteo-europeo

 

Via libera in Giunta regionale al nuovo progetto di legge sull'urbanistica che prevede: rigenerazione urbana, riqualificazione degli edifici, interventi di adeguamento sismico e semplificazione delle procedure. In particolare è stata fissata al 3% la quota massima di espansione per ogni Comune (oggi all'11%) e solo per i progetti capaci di sostenere sviluppo e attrattività del territorio. Inoltre sono previste norme per la legalità e la trasparenza. La nuova proposta di legge è stata realizzata dalla Regione, dopo il confronto con i territori, gli amministratori locali di tutte le province, le associazioni di categoria, ambientaliste e i professionisti per una svolta culturale del nostro modello di sviluppo". Il provvedimento passa ora in Assemblea legislativa per l'iter consiliare.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/Urbanistica-verso-la-nuova-legge-La-Regione-sceglie-il-consumo-di-suolo-asaldo-zero

 

Nuove strategie energetiche messe in campo dalla Regione Emilia-Romagna. Nei prossimi tre anni saranno investiti quasi 249 milioni di euro, tra risorse europee, regionali e nazionali, destinate a rafforzamento dell'economia verde, al risparmio energetico, allo sviluppo di energie rinnovabili e ad interventi su trasporti, ricerca, innovazione e formazione. In questa direzione si muove il nuovo Piano energetico regionale, messo a punto dalla Giunta e approvato dall'Assemblea legislativa. Il documento fissa la strategia e gli obiettivi della Regione Emilia-Romagna per clima e energia fino al 2030 ed è affiancato dal Piano triennale 2017-2019, di 248 milioni e 700 mila euro complessivi.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/energia-per-lemilia-romagna-arriva-un-nuovo-piano-da-249-milioni-di-euro

 

È stata approvata dall'Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna la nuova legge per la "tutela della fauna ittica e dell'ecosistema acquatico e per la disciplina della pesca, dall'acquacoltura e delle attività connesse nelle acque interne", che modifica la precedente legge del 2012. La nuova legge prevede il rafforzamento della vigilanza ed inasprimento delle sanzioni contro la pesca di frodo, con multe che possono arrivare sino a 12.000 euro; valorizzazione del ruolo dell'associazionismo e snellimento burocratico.
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/stretta-contro-il-bracconaggio-ittico-nelle-acque-interne-approvata-la-legge

 

È nata la Destinazione turistica Romagna, nuovo organismo previsto dalla legge regionale sull'ordinamento turistico, che assorbe le funzioni delle Unioni di prodotto e delle Province. Comprende i territori di Ferrara, Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini. Il compito fondamentale della Destinazione turistica Romagna sarà quello di sviluppare il Programma annuale di attività turistica e il Piano di promo-commercializzazione del territorio di riferimento. In sintesi, più attenzione allo sviluppo e alla valorizzazione turistica dei territori, più coesione e forza al sistema e maggiore collaborazione fra privato e pubblico. Il rapporto di concertazione delle strategie sarà ulteriormente rafforzato da una cabina di regia di collaborazione operativa fra il privato (associazioni di categoria, sistema aggregazioni di imprese, operatori) e il pubblico (sistema degli enti locali).
http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/attualita/nasce-destinazione-turistica-romagna

 

Si rinnova totalmente il parco treni della linea Bologna-Portomaggiore. Il nuovo treno ETR 350, è composto da 5 carrozze di nuova generazione, dotate di 265 posti a sedere e 350 in piedi. Il nuovo convoglio, che entrerà in funzione entro marzo, è dotato di 8 ampie porte per salire agevolmente, 2 postazioni per alloggiare le carrozzine, e può essere utilizzato agevolmente dalle persone con disabilità motoria. Inoltre, essendo fornito di ganci portabici in grado di ospitare in sicurezza 18 biciclette, favorendo la ciclopedonabilità dei passeggeri che scelgono questa modalità di trasporto. In corso di valutazione anche il miglioramento dell'orario ferroviario della tratta Bologna -Portomaggiore, sul quale la Regione Emilia-Romagna sta lavorando insieme a Tper, Ferrovie Emilia-Romagna, Comitato pendolari e agli amministratori locali del territorio.

 

Nella quinta puntata del magazine televisivo della Regione Emilia-romagna "Vista da vicino" si parla di tecnopoli. Anello di congiunzione tra ricerca, cultura, e mondo imprenditoriale i Tecnopoli, 10 infrastrutture in 20 sedi della regione, mettono insieme istituzioni, università, imprese e giovani al lavoro insieme per creare innovazione e occupazione. L'auto che si guida da sola che ha portato la Silicon Valley a Parma e il formaggio ricavato dalla fermentazione di anacardi e mandorle adatto ai vegani, sono solo due delle esperienze innovative studiate e progettate nei Tecnopoli. La trasmissione è in onda sulle emittenti locali della regione, ma anche su Facebook, YouTube, Twitter e sul sito della Regione (http://www.regione.emilia-romagna.it/).

Tags

Note

A cura di Cinzia  Leoni e Paolo Rambaldi