Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

I 30 anni di Musica Insieme

Un cartellone di 16 concerti,  iniziative speciali per gli abbonati, artisti di primo piano impegnati in progetti originali

La Fondazione Musica Insieme festeggia i trenta anni di attività! Un’attività costruita con l’obiettivo di arricchire dal punto di vista culturale la città di Bologna e l’area metropolitana, con una programmazione di qualità, sempre sostenuta con passione ed esperienza dal suo direttore Bruno Borsari ma anche dai tanti collaboratori che hanno contribuito a realizzare la stagione cameristica con più abbonati in Italia, ben 1241.

La Fondazione ha messo in campo in questi anni numerose iniziative: Musica Insieme in Ateneo, Mico-Musica insieme contemporanea, Varignana Music Festival, la collaborazione con il teatro Comunale di Bologna per il Modern Festival per le Musiche Contemporane e i viaggi musicali.Questo risultato, aldilà dei finanziamenti della Regione Emilia-Romagna (50 mila euro) e del Comune , è stato possibile  anche grazie al pubblico, al quale è dedicata questa edizione. Un pubblico che diviene protagonista fin dalle immagini della rivista che come di consueto  accompagna la programmazione e al quale sono riservati due omaggi importanti: il volume trent’anni di Musica Insieme e la Card dei musei di Bologna.

Nei concerti in programma dal 10 ottobre al 15 maggio 2017 sfileranno interpreti già  consacrati dal pubblico Bolognese e che hanno anche accompagnato la rassegna in questi anni da Mario Brunello a Radu Lupu, da Yuri Bashmet  con i solisti di Mosca al pianista Piotr Anderszewki, e poi l’Amsterdam Sinfonietta e il clarinettista Martin Frost, il pianista Grigory Sokolov, che chiuderà la rassegna.

Ma lasciamo la parola al direttore della Fondazione Bruno Borsari per illustrarci quali sono i punti di forza di questa rassegna.

Intervista Bruno Borsari

 

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus