Salta al contenuto principale Salta alla mappa del sito a fondo pagina

35° edizione del Bologna Festival

35a edizione del Bologna Festival, la rassegna bolognese che da marzo a novembre  propone una serie di Concerti, eseguiti nelle rassegne Grandi Interpreti, Talenti e Il Nuovo l’Antico. A partire dal 15 marzo  il festival ospita complessi sinfonici e direttori di lunga esperienza accanto agli astri emergenti del concertismo classico. In particolare in questa edizione il ritratto d’artista è dedicato al maggior liederista oggi in attività Ian Bostridge, mentre il progetto contemporaneo è dedicato alla musica americana del Novecento. La programmazione è comunque molto articolata con prime esecuzioni assolute e progetti speciali, come la presentazione di novità editoriali nei cinque incontri di Sinfonia di pagine. Una programmazione sempre di grande qualità riconosciuta anche dal nostro Governo. Ne parliamo con la direttrice del festival Maddalena Da Lisca.

Intervista Maddalena Da Lisca

Per consultare tutto il programma vi ricordiamo il sito del Bolotgna Festival. Vi lasciamo ricordandovi l’appuntamento veramente eccezionale del 15 marzo alle ore 20,30 al Teatro Manzoni per l’inaugurazione della Rassegna Grandi Interpreti  con la Terza Sinfonia  di Mahler, nell’interpretazione della Budapest Festival Orchestra, del Coro femminile dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e del mezzosoprano Gerhild Romberger diretti da Iván Fischer, direttore musicale e fondatore del complesso ungherese, oggi riconosciuto tra le dieci migliori orchestre del mondo. Completa il cast di questo concerto dall’organico imponente, con  circa cento persone sul palco, il Coro di voci bianche del Teatro Comunale di Bologna.

www.bolognafestival.it

Tags

Note

A cura di Cinzia Leoni

Commenti

commenti gestiti con Disqus